Articoli

La manipolazione vertebrale specifica a confronto con la manipolazione aspecifica in pazienti con lombalgia cronica

L’effetto immediato sull’intensità del dolore dopo una singola manipolazione non differisce tra una tecnica manipolativa specifica e non specifica nei pazienti con low back pain cronico.

Leggi Articolo

Dizziness, instabilità, disturbi visivi e controllo posturale dopo colpo di frusta

Una percentuale compresa tra il 10 e il 40% delle persone che subiscono un colpo di frusta rischiano disturbi cronici, tra questi il 70% hanno alterazioni dell’equilibrio o dizziness (vertigine cervicogenica), sintomi che spesso si presentano precocemente dopo il trauma.

Leggi Articolo

Esercizi in catena cinetica aperta con escursione limitata dopo ricostruzione del legamento crociato anteriore

Lo studio conferma che gli esercizi in catena cinetica aperta possono essere eseguiti con sicurezza nelle prime fasi della riabilitazione dopo ricostruzione del legamento crociato anteriore, tra 90°-45° di flessione di ginocchio, senza determinare tensione sul trapianto.

Leggi Articolo

Rigenerazione del tendine del semitendinoso dopo prelievo per la ricostruzione del legamento crociato anteriore

La rigenerazione del tendine del semitendinoso dopo prelievo per la ricostruzione del legamento crociato anteriore è stata descritta per la prima volta da Cross nel 1992. In seguito, numerosi studi hanno esaminato le caratteristiche anatomiche e funzionali del tendine rigenerato e le conseguenti implicazioni cliniche.

Leggi Articolo

Attività dei muscoli abduttori di anca durante variazioni nell’esecuzione della “conchiglia”

Durante l’esecuzione della conchiglia, l’attivazione del GMed e del GMax è maggiore con il bacino in posizione neutra; l’attivazione del GMed, indipendentemente dalla posizione del bacino, è maggiore se l’esercizio è eseguito con una flessione di anca di 60°; l’attivazione del TFL, inferiore rispetto al GMed e al GMax, non è influenzata dalla posizione del bacino o dalla flessione di anca.

Leggi Articolo

Effetti dei plantari nel trattamento della fascite plantare

L’analisi dei risultati della revisione ha evidenziato che i plantari rappresentano uno strumento clinico efficace per ridurre il dolore nei pazienti affetti da fascite plantare, con un beneficio fino a 12 settimane.

Leggi Articolo

Risposta nel breve termine ad un singolo trattamento di MWM con e senza tape nella spalla dolorosa

Nel presente RCT gli autori hanno investigato le differenze nel breve termine, nel dolore e nel ROM, tra una singola sessione di MWM con e senza tape, in soggetti con dolore di spalla non specifico che hanno risposto positivamente ad una iniziale MWM gleno-omerale.

Leggi Articolo

Test premanipolativi cervicali e flusso delle arterie cervicali

Obiettivo della revisione sistematica è stato valutare il livello di evidenza della relazione tra il flusso delle arterie cervicali e i movimenti del rachide cervicale utilizzati nei test pre-manipolativi.

Leggi Articolo

Lo stretching statico pre-esercizio inibisce la performance muscolare massimale?

Lo stretching statico prima dell’esercizio ha un effetto acuto negativo sulla massima forza muscolare e sulla performance muscolare esplosiva, mentre l’effetto sulla potenza non è ancora chiaro.

Leggi Articolo

Modificazioni neuromuscolari con l’applicazione del tape di riposizionamento articolare in soggetti con instabilità cronica di caviglia

Il tape di riposizionamento articolare potrebbe creare una finestra terapeutica con un aumento dell’eccitabilità del pool di motoneuroni nei soggetti con instabilità cronica di caviglia, facilitando l’esecuzione delle tecniche di terapia manuale e degli esercizi terapeutici.

Leggi Articolo