Variazione di spessore del diaframma in individui con e senza lombalgia

L’importanza della funzionalità diaframmatica nel low back pain
Il low back pain (LBP), comunemente definito mal di schiena, è una problematica molto diffusa nei paesi industrializzati, la maggior parte dei casi è di carattere aspecifico dove l’esatta eziologia non è stata ancora compresa.

Le disfunzioni respiratorie hanno assunto un ruolo chiave come importante fattore da valutare e gestire all’interno dei quadri clinici di LBP.

Le evidenze scientifiche mostrano una relazione importante tra LBP e disfunzioni respiratorie, addirittura maggiore rispetto ad obesità o carenza di attività fisica. Questo perché il diaframma, oltre a svolgere un’azione per il mantenimento della postura, ha strette relazioni funzionali con i muscoli multifido e trasverso dell’addome e con il pavimento pelvico.

Studio ecografico del diaframma
L’obiettivo di questo studio è stato confrontatre l’integrità strutturale e funzionale dei due emidiaframmi in individui con e senza LBP attraverso l’utilizzo dell’ecografia. È stato misurato lo spessore del diaframma e la sua variazione durante la respirazione. La reale capacità funzionale del diaframma, sia per quanto riguarda la sua funzione respiratoria che quella posturale può essere valutate attraverso la misurazione di spessore e variazione di spessore durante il ciclo respiratorio.

Imaging ecografico dell’emidiaframma: A) spessore dell’emidiaframma all’inspirazione profonda, B) spessore dell’emidiaframma all’espirazione profonda.

Risultati
Gli individui con LBP hanno mostrato una riduzione nella percentuale di cambiamento di spessore dell’emidiaframma destro rispetto a quelli sani. Numerosi ricerche evidenziano una riduzione del la percentuale di cambiamento di spessore (thickness inspiratoria – thickness espiratoria) dell’emidiaframma destro in individui con LBP aspecifico. La funzione diaframmatica è ridotta negli individui con LBP e comunemente associata a una disfunzione respiratoria.

Differenza tra emidiaframma destro e sinistro all’interno dei gruppi
I risultati dello studio hanno mostrato una differenza significativa nello spessore del diaframma in fase espiratoria, fase dove normalmente lo spessore del diaframma si riduce, e nel cambiamento di spessore tra emidiaframma destro e sinistro negli individui asintomatici. In questo gruppo, durante la fase espiratoria, il diaframma destro mostrava un maggior tasso di cambiamento di spessore rispetto al sinistro. I risultati dello studio sono stati in linea con altri studi che hanno mostrato differenze tra i due lati del diaframma in individui sani (differenza meccanica, neurale e di posizione tra emidiaframma destro e sinistro).

Questo comportamento non è stato evidenziato nel gruppo con LBP dove è stato rilevato un aumento dello spessore diaframmatico destro durante l’espirazione (minor tasso di cambiamento di spessore). Questo indica che l’emidiaframma destro rimane in uno stato di pre-contrazione che non gli permette di tornare nella posizione di riposo negli individui con LBP.

Il gruppo LBP aveva un tasso di cambio di spessore inferiore al gruppo con individui sani.

In base a questi dati, quantificare la funzione diaframmatica attraverso una valutazione ecografica potrebbe essere un approccio alternativo per valutazione e gestione del LBP aspecifico. Tale approccio è supportato da recenti evidenze che suggeriscono che un training della muscolatura inspiratoria ha effetti positivi su propriocezione e funzionalità del diaframma negli individui con LBP.

Le disfunzione diaframmatiche potrebbero determinare strategie motorie di compenso responsabili dello sviluppo di LBP aspecifico.

La funzione diaframmatica potrebbe essere un importante fattore da valutare e gestire negli individui con LBP, vista la riduzione nel tasso di cambiamento di spessore dell’emidiaframma destro rispetto a individui sani. Inoltre, è stata trovata una differenza significativa nello spessore dell’emidiaframma destro e sinistro negli individui sani, ma non in quelli con LBP, evidenziando in questi ultimi una possibile disfunzione diaframmatica. La valutazione e il trattamento della funzione diaframmatica dovrebbero rappresentare delle strategie terapeutiche di gestione nei pazienti con LBP aspecifico.

Ziaeifar M, et al. Diaphragm thickness, thickness change, and excursion in subjects with and without nonspecific low back pain using B-mode and M-mode ultrasonography. Physiother Theory Pract. 2022;38(13):2441-2451.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34061721/

Lascia un commento

Se hai osservazioni, suggerimenti o link a studi scientifici sull'argomento, condividili con noi!