Validità del test di Thessaly nella valutazione delle lesioni meniscali

Samuele Passigli – Fisioterapista, OMT

 

thessaly

 

Le lesioni meniscali sono uno dei disturbi più frequenti del ginocchio e rappresentano circa il 15% dei traumi sportivi. Inoltre, l’artrosi può determinare una lesione meniscale spontanea.
I sintomi più frequenti sono dolore (92%), discomfort (95%), gonfiore (56%), rumori articolari (47%) e blocchi (12%). La diagnosi è basata su un’anamnesi dettagliata e un accurato esame clinico. I test clinici comunemente utilizzati nella pratica clinica sono il test di McMurray, il test di Apley e la palpazione dell’interlinea articolare femorotibiale. Il valore diagnostico di questi test è scarso, ma la loro combinazione potrebbe migliorare l’accuratezza diagnostica nelle lesioni meniscali.
Il test di Thessaly è stato introdotto nel 2005 come strumento potenziale per individuare le lesioni meniscali. A differenza degli altri test, è effettuato in carico.
L’obiettivo del presente studio è stato valutare l’accuratezza diagnostica del test di Thessaly in una popolazione di 593 pazienti con potenziale lesione meniscale, effettuato singolarmente o in associazione al test di McMurray, confrontato con l’artroscopia.
Un fisioterapista esperto ha effettuato in ciascun paziente il test di Thessaly e il test di McMurray. Il test di Thessaly è stato considerato positivo se il paziente riferiva dolore nell’interlinea articolare femorotibiale mediale o laterale, sensazioni di blocco o di cedimento. Il test di McMurray è stato considerato positivo se il paziente riferiva dolore o sensazioni di click. L’artroscopia è stata utilizzata come test di riferimento.
Sulla base dei risultati dell’artroscopia, l’83% dei pazienti presentava una lesione meniscale (il 70% nel menisco mediale, il 16% nel menisco laterale e il 13% in entrambi i menischi).
Il test di Thessaly e il test di McMurray hanno mostrato un’accuratezza diagnostica simile quando utilizzati singolarmente. Il risultato positivo in entrambi i test non ha aumentato l’accuratezza diagnostica. Di conseguenza, il test di Thessaly, effettuato singolarmente o in combinazione con il test di McMurray, non sembra utile nel determinare la presenza o l’assenza di una lesione meniscale.
Nella pratica clinica, identificare i pazienti senza una lesione meniscale potrebbe ridurre il numero di artroscopie non necessarie, ma la combinazione del test di Thessaly e del test di McMurray non è adatta per escludere la presenza di una lesione meniscale. Sono quindi necessari ulteriori studi per migliorare l’accuratezza diagnostica dell’esame clinico per le lesioni meniscali.
 

Goossens P, Keijsers E, van Geenen RJ, Zijta A, van den Broek M, Verhagen AP, Scholten-Peeters GG. Validity of the thessaly test in evaluating meniscal tears compared with arthroscopy: a diagnostic accuracy study. J Orthop Sports Phys Ther. 2015 Jan;45(1):18-24.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25420009

 


 
https://www.youtube.com/watch?v=fkt1TOn1UfI
 

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento