Samuele Passigli – Fisioterapista, OMT

 

legamento anterolaterale

Il legamento anterolaterale (ALL) è una struttura legamentosa distinta dell’aspetto anterolaterale del ginocchio, descritto per la prima volta nel 1879 dal Paul Segond come una banda fibrosa e resistente con la funzione di limitare un’eccessiva rotazione interna. Nonostante le informazioni sull’anatomia e la funzione di questa struttura siano sempre state vaghe e confuse, l’ALL è stato successivamente descritto da Jack Hughston nel 1970 come legamento capsulare laterale, intimamente connesso al menisco e diviso nelle porzioni meniscofemorale e meniscotibiale. Nel 2012, Vincent et al. durante gli interventi di artroprotesi di ginocchio hanno descritto la presenza di una consistente struttura legamentosa nella regione laterale di ginocchio, connessa al condilo femorale laterale, al menisco laterale e al piatto tibiale laterale, denominandola legamento anterolaterale.
L’ALL origina sulla prominenza dell’epicondilo femorale laterale, anteriormente rispetto al legamento collaterale laterale (LCL) e prossimalmente e posteriormente rispetto all’inserzione del tendine popliteo. Distalmente, l’ALL si inserisce sulla regione prossimale della tibia, posteriormente al tubercolo del Gerdy, senza connessioni con la bandelletta ileotibiale. Approssimativamente, l’inserzione tibiale dell’ALL corrisponde al centro della linea che unisce il tubercolo del Gerdy e l’apice della testa del perone.
L’ALL è fortemente connesso con il corpo del menisco laterale. L’ALL è quindi suddiviso nelle porzioni meniscofemorale e meniscotibiale, rispettivamente superiormente e inferiormente alla rima meniscale.
La tensione massima dell’ALL è presente in flessione, tra 30° e 90°, e rotazione interna di ginocchio, anche se questo dato cinematico necessita di ulteriore conferme. L’ALL potrebbe quindi rappresentare uno stabilizzatore per la rotazione interna.
Poichè le origini femorali dell’ALL e del LCL sono associate, entrambe le strutture possono essere descritte con il termine unico di “complesso legamentoso collaterale laterale“. L’ALL potrebbe rappresentare, da questo punto di vista, la controparte laterale delle fibre profonde del legamento collaterale mediale.
 

Claes S, Vereecke E, Maes M, Victor J, Verdonk P, Bellemans J. Anatomy of the anterolateral ligament of the knee. J Anat. 2013 Oct;223(4):321-8.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23906341

 

4 commenti

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento