Il dolore lombo-pelvico

Definizione


Il Dolore Lombo Pelvico o Pelvic Girdle Pain (PGP) si riferisce ad una forma specifica di dolore muscolo-scheletrico lombo-pelvico che si sviluppa nel bacino, in particolare nell’articolazione sacroiliaca, nella sinfisi pubica e può coinvolgere anche i tessuti muscolari e legamentosi .

La definizione adottata da Vleeming all’interno delle linee guida del 2008 per la gestione del PGP è riconosciuta e adottata nella clinica:

“Il dolore al cingolo pelvico si manifesta generalmente in relazione a gravidanza, traumi, artrite e artrosi. Si avverte dolore tra la cresta iliaca posteriore e la piega glutea, in particolare in prossimità dell’articolazione sacroiliaca. Il dolore può irradiarsi nella parte posteriore della coscia e può anche verificarsi in combinazione o separatamente nella sinfisi pubica. La capacità di resistenza nello stare in piedi, nel camminare e nello stare in posizione seduta è ridotta. La diagnosi di PGP avviene dopo l’esclusione di problematiche lombari. Il dolore o i disturbi funzionali in relazione al PGP devono essere riproducibili da specifici test clinici.”


Eziologia


L’eziologia non è ben chiara, solitamente il PGP si presente nelle donne in relazione alla gravidanza, (pre e post parto), ma può verificarsi, con una incidenza minore anche in caso di traumi (cadute sul bacino, sul sacro e sul fianco, incidenti stradali) e nelle patologie osteoartritiche.


Epidemiologia


La maggior parte degli studi è stata è stata effettuata nelle donne in gravidanza essendo questa la causa principale del PGP, quindi il valore di prevalenza che si aggira attorno al 20% può essere ritenuto affidabile.
Al contrario, il PGP di differente natura è stato studiato in meno circostanze, e risulta avere un valore di prevalenza del 13%, valore poco affidabile per l’inadeguatezza degli studi svolti.


Valutazione


Per diagnosticare un dolore muscolo-scheletrico al cingolo pelvico è necessario sottoporre il paziente a dei test provocativi specifici, differenziando i pazienti PREGNANCY dai pazienti NON PREGNANCY.

Test di provocazione per pazienti NON PREGNANCY: Laslett ha proposto una batteria di test, che in caso di positività (almeno 3 su 5, con delle differenziazioni in base a quali test risultano essere positivi) identifica la problematica del PGP.
I test provocativi sono:

  1. Thigh Thrust Test
  2. Distraction Test
  3. Compression Test
  4. Sacral Thrust Test
  5. Gaenslen Test

Anche Van Der Wurff conferma questa proposta della batteria dei 5 test sostituendone uno:

  1. Thigh Thrust Test
  2. Distraction Test
  3. Compression Test
  4. Patrick’s Test
  5. Gaenslen Test

Esecuzione


Distraction test

Paziente sul lettino posizionato supino. Il fisioterapista pone le mani all’altezza delle spine iliache antero-superiori e applica una forza su entrambe le spine iliache creando una distrazione fra loro. In questo modo si crea uno stress in compressione sulle articolazioni sacro-iliache.
Valore predittivo più alto (0.6; 95% CI = 0.36 – 0.8).
Valore di sensibilità 0.6 (0,36 -0,80) e di specificità 0,81 (0,65 – 0,91).

Thigh Thrust Test

Paziente supino sul lettino con l’anca del lato dolente flessa a 90°. Il fisioterapista stabilizza la pelvi del lato opposto posizionando una mano sotto il sacro, mentre esercita una spinta costante e progressiva lungo l’asse del femore del lato da testare. In questo modo si esercita una forza di taglio e uno stress sui tessuti posteriori sacroiliaci.
Elevata affidabilità (Kappa = 0.94, 0.64 – 0.082).
Valore di sensibilità (0,36 – 0,88) e di specificità (0,50 – 0,69).

Compression Test

Paziente posizionato sul fianco, con il lato dolente verso l’alto, il fisioterapista si pone dietro. Il fisioterapista esercita una pressione costante verso il basso attraverso la porzione laterale dell’ileo tra il grande trocantere e la cresta iliaca. Il test sollecita l’articolazione sacro-iliaca.
Questo test è risulta poco affidabile (Kappa = 0,63).

Gaenslen’s Test

Paziente supino con l’arto inferiore interessato vicino al bordo del lettino mentre le spalle del sono posizionate verso il centro del lettino. Il paziente porta la gamba laterale non interessata dal test in piena flessione e tiene con le proprie mani il ginocchio flesso, mentre il fisioterapista esercita una pressione in estensione sul terzo distale della coscia del lato testato. In questo modo la manovra crea una torsione pelvica fra i due lati e può indicare la presenza o l’assenza di dolore sacro- iliaco, instabilità della sinfisi pubica, patologia dell’anca e anche interessamento della radice nervosa di L4.

Sacral Thrust Test

Paziente prono sul lettino. Il fisioterapista applica con entrambe le mani, una spinta postero- anteriore sulla linea mediana dell’osso sacro. Questa tecnica valutativa produce una forza di taglio posteriore alle articolazioni sacro-iliache.

Patrick’s Test o Faber Test

Paziente supino, il fisioterapista posiziona il bordo laterale del paziente sulla coscia opposta e con una mano stabilizza la spina iliaca antera-superiore opposta. Viene applicata una leggera e progressiva spinta verso il basso sul ginocchio laterale interessato, producendo un movimento di flessione, abduzione e rotazione esterna dell’anca. Questo test viene solitamente utilizzato per identificare la patologia dell’anca, ma è utile anche per identificare il dolore sacroiliaco se abbinato ad altri test.
Questo test ha un’elevata affidabilità intra-operatore.
Valore di sensibilità (0,69 – 0,77) e di specificità (0,16 – 1,0) (Kappa = 0,83).


Bibliografia


Vleeming A, Albert HB, Östgaard HC, Sturesson B, Stuge B. European guidelines for the diagnosis and treatment of pelvic girdle pain. European Spine Journal. 2008 Jun 1;17(6): 794-819.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18259783/

Olsén MF, Elden H, Gutke A. Evaluation of self-administered tests for pelvic girdle pain in pregnancy. BMC Musculoskeletal Disorders 2014, 15:138.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24767628/

Clinton SC, Newell A, Downey PA, Ferreira K. Pelvic girdle pain in the antepartum population: physical therapy clinical practice guidelines linked to the international classification of functioning, disability, and health from the section on women’s health and the orthopaedic section of the American Physical Therapy Association. Journal of Women’s Health Physical Therapy. 2017 May 1;41(2):102-25.

Gutke A et al. The Severity and Impact of Pelvic Girdle Pain and Low-Back Pain in Pregnancy: A Multinational Study. J Womens Health (Larchmt). 2018 Apr;27(4):510-517.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28832267/

Petersen T, Olsen S, Laslett M, Thorsen H, Manniche C, Ekdahl C, Jacobsen S Inter- tester reliability of a new diagnostic classification system for patients with non-specific low back pain. Aust J Physiother. 2004; 50:85–94.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15151492/

Laslett M, Williams M. The reliability of selected pain provocation tests for sacroiliac joint pathology. Spine. 1994;19:1243-1249.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/8073316/

Laslett M. Pain provocation tests for diagnosis of sacroiliac joint pain. Aust J Physiother. 2006;52:229.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16942463/

Laslett M, Aprill CN, McDonald B, Young SB. Diagnosis of sacroiliac joint pain: validity of individual provocation tests and composites of tests. Man Ther. 2005;10:207-218.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16038856/

Kokmeyer DJ, van der Wurff P, Aufdemkampe G, Fickenscher TC. The reliability of multitest regimens with sacroiliac pain provocation tests. J Manipulative Physiol Ther. 2002;25:42-48.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/11898017/

Stuber KJ. Specificity, sensitivity, and predictive values of clinical tests of the sacroiliac joint: a systematic review of the literature. The Journal of the Canadian Chiropractic Association. 2007 Mar;51(1):30.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17657289/

Van der Wurff P, Hagmeijer RH, Meyne W. Clinical tests of the sacroiliac joint: A systematic methodological review. Part 1: Reliability. Manual therapy. 2000 Feb 1;5(1):30-6.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10688957/

Albert H, Godskesen M, Westergaard J. Evaluation of clinical tests used in classification procedures in pregnancy-related pelvic joint pain. European Spine Journal. 2000 Apr 1;9(2): 161-6.
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10823434/

Laslett M. Clinical Diagnosis of Sacroiliac Joint Pain. Techniques in Orthopaedics. 2019 Jun 1;34(2):76-86.

Lascia un commento

Se hai osservazioni, suggerimenti o link a studi scientifici sull'argomento, condividili con noi!