Esercizi con o senza dolore dopo una lesione degli hamstring

Le lesioni degli hamstring (H) continuano a rappresentare una delle principali cause di assenza dalle competizioni in molti sport. I deficit funzionali persistenti dopo l’infortunio possono aumentare il rischio di una recidiva alla ripresa delle attività sportive. Gli esercizi eccentrici riducono il rischio di una lesione degli H, ma la loro implementazione durante la riabilitazione può essere ritardata se eseguiti solamente in completa assenza di dolore. Ritardare l’esposizione al carico eccentrico per la presenza di dolore potrebbe limitare il processo di adattamento e, di conseguenza, ritardare il ritorno allo sport dopo una lesione degli H.

Evitare il dolore, durante la riabilitazione di una lesione degli H, è consigliato da alcune linee guida, ma questa raccomandazione è basata principalmente sull’opinioni di esperti e non su solide basi scientifiche. Di conseguenza, l’obiettivo di questo studio è stato confrontare il numero di giorni dalla lesione degli H al ritorno allo sport, con un programma di riabilitazione eseguito senza dolore o con un dolore moderato durante l’esecuzione degli esercizi.

43 soggetti con una lesione acuta degli H sono stati randomizzati in 2 gruppi: 1) gruppo che eseguiva il programma di riabilitazione in completa assenza di dolore e 2) gruppo che eseguiva il programma con dolore moderato ( < 4/10 al NPRS) durante gli esercizi. Tutti i partecipanti hanno eseguito un programma standard di riabilitazione supervisionato (2 volte/settimana fino al raggiungimento dei criteri prestabiliti per il ritorno allo sport) con esercizi di rinforzo degli H e ripresa progressiva della corsa. L’unica differenza tra i 2 gruppi è stata la quantità di dolore permessa durante l’esecuzione degli esercizi.

I risultati dello studio hanno mostrato che i criteri per il ritorno allo sport sono stati raggiunti nel gruppo senza dolore in un tempo medio di 15 giorni, nel gruppo con dolore in un tempo medio di 17 giorni. Di conseguenza, il tempo per la ripresa delle attività sportive non è stato accelerato dall’esecuzione di esercizi moderatamente dolorosi.

Indipendentemente dal gruppo, il programma di riabilitazione ha determinato un importante miglioramento della forza e delle caratteristiche del capo lungo del bicipite femorale, oltre che una riduzione della paura del movimento. L’esecuzione del programma con esercizi moderatamente dolorosi ha determinato un recupero maggiore della forza isometrica in flessione di ginocchio e un miglioramento maggiore della lunghezza del capo lungo del bicipite femorale 2 mesi dopo il ritorno allo sport.

La soglia del dolore < 4/10 è stata scelta in modo arbitrario. La scelta di una soglia di dolore appropriata sarà sempre arbitraria per la complessa e soggettiva natura della percezione del dolore. Indipendentemente dal limite di dolore scelto, i risultati di questo studio suggeriscono che non è necessario evitare completamente il dolore, durante l’esecuzione degli esercizi, nella riabilitazione di una lesione degli H.

Al follow-up a 6 mesi non è stata evidenziata una differenza significativa tra i due gruppi per le recidive, anche se il ridotto sample size e il basso numero di recidive (in totale 11%) non permette di determinare un eventuale differente impatto su questo outcome degli esercizi eseguiti con o senza dolore.

Hickey JT, Timmins RG, Maniar N, Rio E, Hickey PF, Pitcher CA, Williams MD, Opar DA. Pain-Free Versus Pain-Threshold Rehabilitation Following Acute Hamstring Strain Injury: A Randomized Controlled Trial. J Orthop Sports Phys Ther. 2019 Jun 28:1-35.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31253060

Lascia un commento

Se hai osservazioni, suggerimenti o link a studi scientifici sull'argomento, condividili con noi!