Efficacia del taping nel dolore femororotuleo

Samuele Passigli – Fisioterapista, MSc, OMPT

https://samuelepassigli.wordpress.com/

Il taping rotuleo è spesso utilizzato nella gestione del dolore femororotuleo (PFP) per ridurre il dolore e modificare la cinematica dell’articolazione femororotulea. Le tecniche più utilizzate sono il taping McConnell (MC) e il Kinesio Tape (KT). Il MC utilizza un tape rigido con l’obiettivo di correggere l’allineamento della rotula; il KT, introdotto più recentemente, utilizza un tape elastico con l’obiettivo di modificare l’input propriocettivo e, di conseguenza, ridurre il dolore tramite una inibizione neurologica. Un ulteriore meccanismo che potrebbe spiegare la riduzione dei sintomi, indipendentemente dal taping utilizzato, è l’effetto placebo. Ovvero, la riduzione del dolore potrebbe essere la conseguenza della semplice presenza del tape sulla pelle e non di un effetto meccanico o neurologico.

L’obiettivo di questo studio è stato valutare gli effetti immediati del MC, del KT e di un tape sham (ST) sulla cinematica del ginocchio e sul dolore, durante l’esecuzione di attività funzionali, in soggetti con PFP.

Sono stati inclusi nello studio 10 soggetti con PFP. Ogni partecipante ha eseguito 3 task funzionali (drop jump, step down e squat) con 3 differenti taping (MC, KT e ST). La cinematica dell’arto inferiore è stata valutata sui piani sagittale e frontale con un’analisi video 2D. La scale VAS è stata utilizzata per quantificare il dolore durante l’esecuzione dei task funzionali.

 A, taping McConnell; B, Kinesio Tape; C, tape sham.

I risultati dello studio hanno mostrato una riduzione moderata del dolore per le 3 tecniche di taping, ma i cambiamenti non hanno superato la MCID della VAS (30mm nel dolore muscoloscheletrico). Nonostante ogni tecnica abbia determinato differenti cambiamenti nella cinematica durante l’esecuzione dei task funzionali, la mancanza di un associato miglioramento del dolore riduce la potenziale importanza clinica.

Un aspetto interessante è la riduzione del dolore osservata con lo ST, anche se non è chiaro se lo ST rappresenti realmente un placebo. Sono stati ipotizzati molti meccanismi responsabili della riduzione del dolore con l’utilizzo del taping. Il MT è stato proposto come tecnica per ridurre il dolore tramite un miglioramento dell’allineamento rotuleo, ma è stato mostrato che il taping non è associato a un cambiamento della posizione della rotula o a un’alterazione dell’attivazione muscolare. MT, KT e ST potrebbero ridurre il dolore per la stimolazione cutanea e la conseguente inibizione degli input nocicettivi. Di conseguenza, l’efficacia del taping per la riduzione del dolore potrebbe non essere legata alla tecnica utilizzata, ma alla lunghezza del tape e alla quantità di superficie cutanea coperta.

Rumit Singh Kakar, Hilary B. Greenberger, Patrick O. McKeon. Efficacy of Kinesio Taping and McConnell Taping Techniques in the Management of Anterior Knee Pain. Journal of Sport Rehabilitation. 2018.

https://journals.humankinetics.com/doi/abs/10.1123/jsr.2017-0369
Jenny McConnell mostra come applicare in autonomia il tape per ridurre il dolore anteriore di ginocchio. 

Lascia un commento

Rispondi