Emanuele Tortoli – Fisioterapista, SPT, DO

 

1

 

Il corretto allineamento del piede, oltre ad avere una funzione di sostegno essenziale per l’equilibrio, ha un ruolo importante per il mantenimento della stazione eretta e del cammino in quanto rappresenta la parte più distale della catena cinematica degli arti inferiori. Studi precedenti su soggetti sani hanno dimostrato che in catena cinetica chiusa un’iperpronazione del piede provoca una rotazione interna della tibia e del femore e una conseguente antiversione pelvica, con modificazioni cinematiche durante l’esecuzione di attività funzionali.
Dal momento che l’allineamento a livello degli arti inferiori modifica la postura del cingolo pelvico e del rachide lombare, l’obiettivo del presente studio è stato valutare l’effetto immediato dell’iperpronazione del piede a livello della lordosi lombare e della cifosi dorsale.
Sono stati reclutati 35 soggetti sani di sesso maschile, tra i 18 e 30 anni. Attraverso dei marker è stato possibile misurare la cifosi dorsale e la lordosi lombare a varie posizioni del piede: in posizione neutra, a 10, 15 e 20 gradi di eversione. Per fare ciò sono stati usati dei cunei, collegati fra loro al centro nel punto più basso, che avevano la funzione di modificare l’articolazione sottoastragalica all’inclinazione desiderata.
I risultati dello studio hanno evidenziato come un cambio dell’allineamento del piede in eversione provoca un antiversione del bacino; all’aumentare della pronazione bilaterale a partire da 10, 15 e 20 gradi è stato evidenziato un aumento della lordosi lombare di 1.9, 2.2, 2.4 gradi e della cifosi dorsale di 0.9, 1.4, 1.4 gradi. L’insieme di questi compensi è necessario per mantenere la proiezione del centro di gravità all’interno della base di appoggio.
I risultati dello studio forniscono importanti indicazioni di come un iperpronazione del piede possa causare un aumento della lordosi lombare e della cifosi dorsale.
 

Farokhmanesh K, Shirzadian T, Mahboubi M, Shahri MN. Effect of foot hyperpronation on lumbar lordosis and thoracic kyphosis in standing position using 3-dimensional ultrasound-based motion analysis system. Glob J Health Sci. 2014 Jun 17;6(5):36779.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25169004

 

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento