Samuele Passigli – Fisioterapista, MSc, OMPT

 

 
La distorsione laterale di caviglia, dopo le lesioni muscolari, rappresenta insieme alle lesioni capsulo-legamentose del ginocchio l’infortunio più frequente nei calciatori professionisti. Durante le partite, il numero maggiore di infortuni si verifica durante i minuti finali di ciascun tempo. Il taping di caviglia è comunemente utilizzato per il potenziale beneficio nel trattamento e nella prevenzione delle distorsioni di caviglia. Il principale effetto protettivo del taping è meccanico; altri probabili effetti secondari sono propriocettivi e psicologici. E’ stato anche ipotizzato l’efficacia del taping sulla stabilità della caviglia sia una conseguenza delle “credenze” dell’atleta.
L’obiettivo di questo studio è stato quantificare la limitazione meccanica dell’inversione di caviglia con il taping prima e dopo una simulazione di una performance competitiva in 15 calciatori professionisti.
Dopo l’applicazione del taping, l’escursione di movimento in inversione della caviglia, misurata con un apposita strumentazione, si è ridotto in media del 50%. Ma dopo 45 minuti di performance, gli autori hanno evidenziato una quasi completa perdita dell’effetto meccanico del taping.
I risultati di questo studio suggeriscono che il taping dovrebbe essere confezionato almeno due volte durante una partita (dopo il riscaldamento e nell’intervallo) per aumentare i benefici preventivi.
 

Best R, Mauch F, Böhle C, Huth J, Brüggemann P. Residual mechanical effectiveness of external ankle tape before and after competitive professional soccer performance. Clin J Sport Med. 2014 Jan;24(1):51-7.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24080786

 

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento