Effetti della corsa sulla cartilagine in runner con e senza artrosi di ginocchio

Uno stile di vita attivo, caratterizzato da un’attività fisica regolare, aiuta a ridurre i sintomi e ottimizzare la funzionalità negli individui con artrosi di ginocchio. La corsa rappresenta una strategia semplice e accessibile di attività fisica, ma non è ancora chiara la risposta della cartilagine agli impatti nei soggetti con artrosi di ginocchio.

Alcune tecniche quantitative di risonanza magnetica (MRI) (valutazione dei tempi di rilassamento in T2 e T1ρ) possono essere utilizzate per studiare le caratteristiche della cartilagine e la risposta immediata al carico. Alcuni studi hanno mostrato che la cartilagine sana recupera completamente (ritorno ai valori precedenti alla corsa) anche dopo corse su lunghe distanze, ma non è ancora completamente conosciuto il comportamento della cartilagine nei soggetti con segni clinici e/o radiografici di artrosi.

L’obiettivo di questo studio pilota è stato confrontare gli effetti di 30 minuti di corsa sulla cartilagine femorotibiale in runner con è senza artrosi di ginocchio.

Sono state incluse nello studio 10 runner con artrosi sintomatica di ginocchio (segni radiografici di grado ≥ 2 nella scala Kellgren-Lawrence e dolore ≥3/10 durante la corsa e le attività quotidiane) e 10 runner sane (gruppo di controllo). Lo studio prevedeva una singola sessione, durante la quale sono state effettuate misurazioni quantitative con MRI del ginocchio prima e dopo 30 minuti di corsa su treadmill.

I risultati dello studio non hanno mostrato differenze statisticamente significative nel recupero della cartilagine dopo 30 minuti di corsa tra runner con e senza artrosi sintomatica di ginocchio. I runner con artrosi hanno presentato un aumento ritardato del tempo di rilassamento in T2, aspetto che potrebbe suggerire la necessità di un tempo di recupero maggiore in questi soggetti. Ovviamente sono necessari studi con un campione più numeroso e con un tempo maggiore di corsa per comprendere in modo più approfondito gli adattamenti della cartilagine al carico.

Esempio del tempo di rilassamento in T2 in un runner con artrosi di ginocchio.

J.-F. Esculier, M. Jarrett, N.M. Krowchuk, et al. Cartilage recovery in runners with and without knee osteoarthritis: A pilot study. The Knee. https://doi.org/10.1016/j.knee.2019.07.011

Lascia un commento

Se hai osservazioni, suggerimenti o link a studi scientifici sull'argomento, condividili con noi!