Samuele Passigli – Fisioterapista, MSc, OMT

 

knee

 
La tendinopatia rotulea (TR) è un disturbo doloroso e cronico da overuse conseguente a stress ripetitivi dell’apparato estensore del ginocchio. Nonostante siano state proposte numerose strategie di trattamento, i sintomi sono spesso persistenti con un impatto importante nell’attività sportiva.
I tutori rotulei a fascia e il tape sono frequentemente utilizzati dagli atleti con TR durante l’attività sportiva per ridurre il dolore. E’ ipotizzato che queste ortesi riducono il dolore per una diminuzione dello stress tendineo, per un miglioramento della propriocezione e per la modificazione degli input sensoriali, anche se sorprendentemente l’efficacia non è mai stata studiata.
L’obiettivo di questo studio è stato investigare l’effetto nel breve termine del tutore rotuleo a fascia e del tape sul dolore rotuleo durante l’esecuzione di test funzionali e nel contesto sportivo.
I 97 pazienti inclusi nello studio presentavano un’età compresa tra 18 e 50 anni, dolore nel tendine rotuleo, sintomi da più di 3 mesi, un punteggio alla Victorian Institute of Sports Assessment Patella (VISA-P) inferiore di 80 e dolore alla palpazione del tendine rotuleo.
Nella prima parte dello studio, l’effetto sul dolore del tutore a fascia e del tape è stato indagato durante l’esecuzione di 3 test funzionali: single-leg decline squat, salto verticale e salto triplo. I test sono stati effettuati in 4 condizioni: tutore rotuleo a fascia, tape, tape placebo e controllo (nessun intervento). Dopo ogni test, i soggetti indicavano il dolore percepito utilizzando la VAS. Nella seconda parte dello studio, l’effetto del tutore a fascia, del tape, del tape placebo sono stati indagati durante l’attività sportiva, confrontando una settimana senza l’utilizzo di ortesi con una settimana con l’utilizzo di ortesi. Anche in questa parte, i soggetti riportavano il dolore utilizzando la VAS.
Nell’esecuzione dei test funzionali, il tutore a fascia e il tape hanno ridotto significativamente il dolore, confrontati con il gruppo di controllo, durante l’esecuzione del single-leg decline squat e nel salto verticale, ma non sono state osservate differenze con il tape placebo. Durante l’attività sportiva, è stato osservato un miglioramento significativo del dolore tra chi utilizzava un ortesi e il il gruppo di controllo, ma il miglioramento non è stato significativamente differente tra il tutore a fascia, il tape e il tape placebo.
I risultati di questo studio hanno quindi mostrato come il tutore a fascia e il tape siano efficaci nel breve termine nel ridurre il dolore nella TR, anche se la loro efficacia è sovrapponibile a quella del tape placebo. E’ possibile ipotizzare che tutte le ortesi, compreso un tape placebo, riducano gli input nocicettivi per una stimolazione dei recettori cutanei. L’utilizzo di queste ortesi potrebbe però avere anche conseguenze negative sul tendine, perchè per la riduzione del dolore l’atleta potrebbe continuare a sottoporre la struttura a stress eccessivi. Sono quindi necessari ulteriori studi per indagare le modificazioni strutturali del tendine con l’utilizzo di queste strategie.
 

de Vries A, Zwerver J, Diercks R, Tak I, van Berkel S, van Cingel R, van der Worp H, van den Akker-Scheek I. Effect of patellar strap and sports tape on pain in patellar tendinopathy: A randomized controlled trial. Scand J Med Sci Sports. 2015 Sep 17.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26376953

 

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento