E’ con soddisfazione e orgoglio che presentiamo il V° Gruppo di Studio di FisioBrain, che si svolgerà ad Arezzo il 9 giugno 2012, dal titolo “La Spalla“. I problemi di spalla rappresentano i disordini muscoloscheletrici più comuni dopo il low back pain. L’incontro ha l’obiettivo di contribuire a dare al fisioterapista basi scientifiche condivise ed aggiornate e utili consigli per la pratica clinica quotidiana nella diagnosi e trattamento dei disordini più frequenti di questo distretto.

PROGRAMMA

08.30 – 09.00

Registrazione dei partecipanti.

09.00 – 09.30

Aspetti chirurgici delle più frequenti patologie di spalla
Nicola Bacci, spec.sta Ortopedia e Traumatologia – Francesco Nobile, Medico Chirurgo
L’intervento cercherà di illustrare le più comuni tecniche chirurgiche nel trattamento della patologia della spalla sia artroscopiche sia a cielo aperto con le principali implicazioni riabilitative.

09.30 – 10.00

Alimentazione e infiammazione
Claudia Mucci, Fisioterapista – Valentina Guttadauro, Biologa Nutrizionista
Nel nostro organismo esistono infiammazioni sistemiche latenti che recenti conoscenze in campo medico dimostrano essere la causa del deterioramento cellulare. L’infiammazione sistemica di basso grado è quel tipo d’infiammazione che avviene in maniera inosservata ma che contribuisce al dolore, interferisce con la guarigione e contribuisce al catabolismo dei tessuti. I vasi sanguigni e quasi tutte le cellule del nostro organismo, possono essere danneggiate e contribuire all’insorgere di malattie cardiocircolatorie, nervose, articolari determinando un invecchiamento precoce. Un’adeguata alimentazione può ridurre il grado d’infiammazione ed aiutare la rigenerazione tissutale.

10.00 – 10.30

Il dolore nel cingolo scapolare: un approccio globale
Luca Collebrusco, Fisioterapista

10.30 – 11.00

Coffee break

11.00 – 11.30

Frozen Shoulder
Marco Briganti, Fisioterapista
Inquadramento epidemiologico e sintomatologico alla luce delle recenti acquisizioni scientifiche. Quale approccio terapeutico? Breve revisione delle evidenze scientifiche.

11.30 – 12.00

Neurodinamica del quadrante superiore
Diego Ristori, Fisioterapista
Negli ultimi anni la valutazione e il trattamento neurodinamico hanno assunto sempre più un ruolo preponderante nella pratica clinica di chi si occupa di terapia manuale e hanno acceso il dibattito scientifico sulla validità di tale approccio.
Il nostro lavoro vuole essere una revisione della letteratura sull’interpretazione dei risultati dei test neurodinamici del quadrante superiore.

12.00 – 12.30

Uso della Diatermia nella patologia della cuffia dei rotatori
Eugenio Pecchioli, Medico Chirurgo
La patologia della cuffia dei rotatori è una delle lesioni più frequenti che si riscontrano nella spalla. Alla base di tutto, sembra esserci un deficit vascolare a carico di una zona distante cira1 cm. dall’inserzione del sovraspinato. Tramite la diatermia è possibile migliorare questa vascolarizzazione, mentre con le tecniche fisiochinesiterapiche, associate al trattamento, lavoriamo sul tono e sul trofismo muscolare.

12.30 – 14.00

Pausa pranzo

14.00 – 14.30

La sindrome da conflitto: dal modello biomeccanico al modello neurofisiologico. Cambiare le tecniche o solo la prospettiva?
Samuele Graffiedi, Fisioterapista
Nonostante in uso da anni, il modello biomeccanico alla base dell’utilizzo della fisioterapia nelle sindromi muscoloscheletriche manca di sostanziali evidenze. E’ invece sempre più crescente l’evidenza a favore di un modello neuofisiologico nella spiegazione degli effetti  positivi della fisioterapia. Per adeguarsi al nuovo modello, non occorre stravolgere il modo in cui operiamo, ma forse solo cambiare il punto di vista: cambiare il perché lo facciamo, piuttosto che il  cosa facciamo. Viene presentato un approccio neurofisiologico alla sindrome da conflitto.

14.30 – 15.00

Discinesia scapolare: inquadramento clinico e principi di trattamento
Andrea Raschi, Fisioterapista – Emanuele Volpi, Fisioterapista
L’associazione tra l’alterata cinematica della scapola e patologie gleno-omerali sembra essere un binomio sempre più frequente in riabilitazione. In questo intervento si cercherà, attraverso l’analisi biomeccanica del cingolo scapolare, di approfondire l’argomento per evidenziare elementi utili alla valutazione clinica e al trattamento di tale disturbo funzionale.

15.00 – 15.30

Bendaggio Neuromuscolare nella spalla – Un approccio Evidence-Based
Samuele Passigli, Fisioterapista – Marco Ferrelli, Fisioterapista
L’utilizzo razionale e coscienzioso del tape adesivo elastico nella prevenzione e nel trattamento dei più comuni disordini muscolo-scheletrici della spalla, basato sull’esperienza di revisione scientifica ed integrazione delle migliori evidenze disponibili.

15.30 – 16.00

Coffee break

16.00 – 16.30

Trigger Points e Dry Needling
Riccardo Rosa, Fisioterapista
I Trigger Point Miofasciali sono una realtà clinica precisa con una propria oggettiva identità e ruoli diversi. Possono infatti scatenare, predisporre o complicare quadri disfunzionali di vario genere. La diagnosi e il trattamento mediante Dry Needling sono elementi importanti e scientificamente validi da considerare nella pratica clinica.

16.30 – 17.00

Sull’esercizio terapeutico
Antonio Poser, Fisioterapista
La letteratura scientifica sottolinea l’importanza dell’esercizio terapeutico nel trattamento delle patologie che colpiscono il distretto della spalla. La relazione seguirà evidenze scientifiche ed opinioni autorevoli per disegnare un percorso ragionato che dall’obiettivo terapeutico porti alla scelta dell’esercizio, al grado di difficoltà e al modo di esecuzione.

17.00 – 17.30

Forma e funzione: la spalla secondo il metodo Godelieve Denys-Struyf
Fabio Colonnello, Fisioterapista
Inquadreremo la spalla all’interno delle varie catene muscolari in ottica psicocomportamentale. Esamineremo come la forma della scapolo-omerale può creare un terreno predisponente per le varie patologie locali. Durante la pratica clinica sulla spalla, scopriremo come migliorare la relazione terapeutica al fine di aumentare la compliance del paziente.

17.30 – 18.30

Discussione, chiusura dei lavori e consegna attestati.

INFORMAZIONI GENERALI
Destinatari
Fisioterapisti e studenti del C.d.L. in Fisioterapia; Medici e studenti del C.d.L. in Medicina e Chirurgia.
Sede dell’evento
AC Hotel Arezzo
Via Einstein, 4 – 52100
Arezzo
Iscrizioni
Le iscrizioni sono chiuse, è stato raggiunto il numero massimo di partecipanti.
Segreteria organizzativa
Per qualsiasi informazione è possibile contattare:
Samuele Passigli – 3336006925
Marco Briganti – 3475036757

2 commenti

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento