Antonio Poser, Fisioterapista

Sindrome da impingement subacromialeQuesti studi indagano il coinvolgimento del sistema nervoso centrale in una patologia ortopedica come la sindrome sub-acromiale (SSA). Nei primi due lavori, attraverso la stimolazione magnetica transcranica, Berth e coll. hanno osservato una modificazione adattativa della corteccia motoria in pazienti affetti da SSA cronica (>6 mesi). Nello studio del 2009, tale disfunzione è stata osservata nell’attivazione del deltoide sia sul lato affetto che sull’arto controlaterale rispetto alla popolazione di controllo, mentre nel secondo studio del 2010, la disfunzione era stata osservata sul primo interosseo dorsale della mano solo dal lato della spalla affetta. Il terzo studio di Doiron e coll. evidenzia una alterazione della strategia di movimento della spalla e del gomito in soggetti affetti da SSA rispetto ad un gruppo di controllo e tale alterazione colpiva anche il lato sano supportando ulteriormente l’ipotesi dell’origine centrale del compenso. L’alterazione del movimento era caratterizzata da una diminuzione del momento di forza dei rotatori sia interni che esterni e per compenso da un aumento nell’abduzione/adduzione.
Questa modificazione comporta una diminuzione dei pattern motori a cui il SNC può attingere per raggiungere un determinato scopo. Quindi, se prima le strategie motorie diversificate permettevano la distribuzione omogenea degli stress meccanici fra le varie componenti della catena cinetica, ora con la riduzione dei pattern motori si può avere una più grande sollecitazione a carico delle strutture maggiormente coinvolte potendo diventare a sua volta un fattore contribuente alla disfunzione del movimento.
Questi studi, sebbene limitati, ci suggeriscono la complessità degli adattamenti che subentrano in una patologia ortopedica, in particolare alle modificazioni del controllo del movimento a livello della corteccia motoria e delle strutture sotto-corticali. Ciò richiede uno sforzo per andare oltre al mainstream culturale dell’esercizio terapeutico segmentario, valutato prevalentemente per le sue qualità elettromiografiche.
Berth A, Pap G, Neuman W, Awiszus F. Central neuromuscular dysfunction of the deltoid muscle in patients with chronic rotator cuff tears. J Orthop Traumatol. 2009 Sep;10(3):135-41. doi: 10.1007/s10195-009-0061-7. Epub 2009 Aug 19. PubMed PMID: 19690944; PubMed Central PMCID: PMC2744738.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2744738/
Berth A, Pap G, Neumann W, Awiszus F. Altered neuromuscular control of a hand muscle in chronic rotator cuff tears. Arch Orthop Trauma Surg. 2010 May;130(5):705-10. doi: 10.1007/s00402-009-1012-8. Epub 2009 Nov 25. PubMed PMID: 19937331.
http://link.springer.com/content/pdf/10.1007%2Fs00402-009-1012-8
Doiron Y, Delacroix S, Denninger M, Simoneau M. Kinetic strategies of patients with shoulder impingement syndrome. J Orthop Res. 2010 Jan;28(1):6-11. doi: 10.1002/jor.20940. PubMed PMID: 19585591.

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento