Kevin E. Wilk, Leonard C. Macrina, E. Lyle Cain, Jeffrey R. Dugas, James R. Andrews
J Orthop Sports Phys Ther 2012;42(3):153-171.

Recent Advances in the Rehabilitation of Anterior Cruciate Ligament Injuries
La riabilitazione dopo l’intervento chirurgico del legamento crociato anteriore continua a cambiare, con enfasi su il carico immediato, recupero del range di movimento, progressivo rinforzo muscolare, propriocezione, stabilità dinamica e esercizi per il controllo neuromuscolare. Il programma di riabilitazione deve essere basato sulla ricerca scientifica e clinica e concentrarsi su esercizi specifici studiati per il raggiungimento degli obiettivi funzionali desiderati dal paziente. L’obiettivo è quello di riportare il ginocchio del paziente alla omeostasi e il paziente al suo sport o attività nel modo più sicuro possibile. Lo scopo di questo articolo è quello di fornire al lettore una base scientifica per la completa riabilitazione del legamento crociato anteriore in base alla scelta del trapianto, popolazione di pazienti e alle lesioni associate.
KEY WORDS: ACL, knee, neuromuscular training, proprioception

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento