Introduzione
La distorsione della caviglia rappresenta il trauma sportivo più diffuso (circa il 25% di tutti gli infortuni da sport) e colpisce soprattutto coloro che praticano attività di salto. Le discipline più a rischio sono: pallacanestro, calcio, pallavolo, atletica leggera, ginnastica.
Le ricadute dall’alto (soprattutto quando c’è contatto con l’avversario), gli arresti improvvisi su terreni veloci (come i campi sintetici del calcetto) e l’appoggio a terra scorretto (nelle corse campestri) rappresentano situazioni a forte rischio. Esistono poi dei fattori predisponenti, cioè ci sono sportivi che più facilmente vanno incontro a questo tipo di trauma a causa di disturbi nell’appoggio del piede a terra (come avviene nel piede piatto o nel piede cavo) o di distorsioni precedenti mal curate.
Scopo e Metodi
Il proposito di questa tesi, è definire, attraverso una revisione degli studi recenti, l’efficacia del taping nell’instabilità cronica della caviglia. La tecnica del bendaggio ha riscosso, infatti, interesse e consensi sempre maggiori nel mondo della fisioterapia. Tecniche, materiali e metodi si sono sempre più evoluti nel corso degli anni, grazie soprattutto all’uso che nello sport si è sempre più fatto di tale metodica, allo scopo di incrementare e supportare al massimo la performance degli atleti, riducendo i tempi di recupero e cercando di accelerare il ritorno all’attività dopo un infortunio.
Discussione
Le pubblicazioni prese in esame hanno evidenziato l’efficacia del taping sul controllo dell’articolarità, sulla prevenzione di lesioni recidive e sul miglioramento della propriocezione.
Conclusione
Dallo studio della letteratura presa in esame si può confermare l’utilità dell’uso del taping funzionale nella distorsione di caviglia sia per quanto riguarda la sua efficacia sul controllo dell’articolarità durante il trattamento riabilitativo, sia per la prevenzione di lesioni recidive e sia per il miglioramento della propriocezione.

Elena Mazzieri
Tesi di Laurea in Fisioterapia
Università degli Studi di Siena
Anno Accademico 2009/2010

[download#58#image]

Lascia un commento

Contribuisci a creare una discussione su questo argomento