Il dolore laterale di ginocchio nei runner, nei ciclisti e negli atleti che effettuano movimenti ripetitivi del ginocchio è spesso attribuita a rigidità e irritazione della bandelletta ileotibiale (ITB). L’esame clinico in genere comprende la palpazione dell’epicondilo laterale del ginocchio e il test di Ober (OT) o il test di Ober modificato (MOT). L’OT, descritto per la prima volta nel 1935, e il MOT, descritto da Kendall nel 1952, valutano l’estensibilità della ITB. Secondo alcuni autori, l’importanza del tensore della fascia lata e della ITB è stata sovrastimata come fattore contribuente in molti pazienti.
L’obiettivo di questo studio è stato determinare se la resezione progressiva della ITB, del gluteo medio e del piccolo gluteo e della capsula articolare dell’anca provocasse un cambiamento nell’OT o nel MOT rispetto alla valutazione effettuata con le strutture intatte.
I test sono stati effettuati su cadaveri come descritto da Ober e Kendall utilizzando un inclinometro posizionato nell’epicondilo laterale del femore.
I risultati dello studio non hanno mostrato differenze nell’OT e nel MOT dopo la resezione dell’ITB. Un aumento statisticamente significativo e clinicamente rilevante nell’escursione di movimento in adduzione dell’anca con l’OT e il MOT è stata osservata dopo la resezione dei muscoli medio gluteo e piccolo gluteo e dopo la resezione della capsula articolare dell’anca. L’adduzione di anca è aumentata dopo la resezione della capsula articolare dopo la resezione del piccolo e medio gluteo; di conseguenza, la rigidità della capsula articolare, oltre a quella dei muscoli piccolo e medio gluteo, deve essere considerata come un potenziale fattore contribuente ai risultati dell’OT e del MOT.
Il principale limite di questo studio è rappresentato dalla modalità di conservazione dei cadaveri, ma la solidità dei dati può portare a pensare che questi risultati siano trasferibili anche alla pratica clinica quotidiana.
In sintesi, i risultati di questo studio contestano l’ipotesi che la ITB svolga un ruolo nel limitare l’adduzione di anca durante l’esecuzione dell’OT e del MOT. I risultati di questi test sono invece influenzati dai muscoli piccolo e medio gluteo e dalla capsula articolare dell’anca. Di conseguenza, l’OT e il MOT potrebbero quindi rappresentare due test di valutazione della rigidità dei muscoli medio gluteo e piccolo gluteo e della capsula articolare e non della ITB.

Willett GM, Keim SA, Shostrom VK, Lomneth CS. An Anatomic Investigation of the Ober Test. Am J Sports Med. 2016 Jan 11.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26755689

1 commento

  • Samuele Passigli Reply

    L’ordine con il quale sono state effettuate le misurazioni è il seguente:
    1) misurazione del test di Ober e del test di Ober modificato;
    2) misurazione del test di Ober e del test di Ober modificato dopo resezione della ITB;
    3) misurazione del test di Ober e del test di Ober modificato dopo resezione dei muscoli medio e piccolo gluteo (dopo resezione della ITB);
    4) misurazione del test di Ober e del test di Ober modificato dopo resezione della capsula articolare dell’anca (dopo resezione dei muscoli medio e piccolo gluteo e della ITB).

Lascia un commento

Rispondi a Samuele Passigli Annulla risposta