Emanuele Tortoli – Fisioterapista, SPT, CO

lesione muscolareLe lesioni muscolari dei muscoli hamstring sono frequenti negli sport di corsa (Orchard J et al. 1997) durante accelerazione e decelerazione, rapidi cambi di direzione e salti (Drezner JA. Et al. 2003). Obiettivo della revisione è stato identificare i fattori di rischio intrinseci ed estrinseci associati alle lesioni muscolari degli hamstring nello sport. Sono stati inclusi nella presente revisione 14 studi sulle lesioni muscolari riguardanti atleti che praticavano football australiano, 10 studi riguardanti calcio, 5 studi sull’atletica e 2 studi sul rugby. I fattori di rischio più importanti associati a lesione muscolare degli hamstring sono stati l’età (minor incidenza negli atleti più giovani), un aumento della forza massima del quadricipite rispetto al controlaterale e una precedente lesione muscolare dove alcuni studi indicano un rischio pari al doppio (Bennell K. et al. 1998) o addirittura a più del triplo (Hägglund M. et al.2006) di sviluppare una nuova lesione muscolare. Altri fattori richiedono ulteriori studi, come ad esempio la flessibilità del quadricipite, il peso, la flessibilità dell’articolazione dell’anca, il ROM in flessione dorsale di caviglia, la propriocezione e l’origine etnica. La forza e la flessibilità degli hamstring, al contrario di altri studi (Foreman TK et al. 2006; Prior M et al. 2009), non sono considerate un fattore di rischio significativamente importante nella presente revisione. Riguardo alla posizione di gioco si è visto che nel rugby l’incidenza è maggiore nei difensori (Brooks JH et al. 2006) mentre nel calcio i portieri sono i giocatori che meno vanno in contro a lesioni muscolari (Woods C. et al. 2004). Solo 3 studi hanno analizzato precedenti traumatismi associati con la lesione degli hamstring. Koulouris G. et al. 2007 hanno trovato una correlazione nei soggetti operati di ACL; Malliaropoulos N. et al. 2011 hanno trovato una relazione tra la lesione muscolare degli hamstring e l’affaticamento muscolare a livello del gastrocnemio più di 8 settimane prima della lesione; Verrall GM. et al. 2006 evidenziano una correlazione tra la lesione muscolare degli hamstring con una storia di precedenti traumatismi al ginocchio e di osteite pubica. I risultati di questa revisione mostrano invece che esistono dei fattori di rischio che presentano una bassa correlazione con le lesioni muscolari degli hamstring: BMI, altezza, elasticità passiva dei muscoli hamstring, gamba dominante, forza dei muscoli addominali, slump test, lassità di ginocchio e velocità di corsa. Rimane comunque fondamentale analizzare l’interazione tra i fattori di rischio e considerare le lesione muscolari degli hamstring come un problema multifattoriale (Foreman TK et al. 2006).

Freckleton G, Pizzari T. Risk factors for hamstring muscle strain injury in sport: a systematic review and meta-analysis. Br J Sports Med. 2013 Apr;47(6):351-8. doi: 10.1136/bjsports-2011-090664.
Free Full Texthttp://bjsm.bmj.com/content/47/6/351.long

1 commento

Lascia un commento

Rispondi a Samuele Passigli Annulla risposta