Caricamento Eventi

Tutti gli Eventi

Lesione del legamento crociato anteriore: dall’infortunio al ritorno alle competizioni

Ottobre 19 @ 8:30 - Ottobre 20 @ 17:00

Descrizione

La lesione del legamento crociato anteriore (LCA) ha effetti complessi sull’atleta, per il tempo di assenza dalle attività sportive, gli effetti fisici e psicologici e i disturbi nel lungo termine frequentemente associati, come le patologie meniscali o un’artrosi precoce. Per riprendere le attività sportive dopo una lesione del LCA, agli atleti è in genere consigliata la ricostruzione chirurgica.

Decidere quando un atleta è pronto per riprendere le attività sportive è difficile e impegnativo per i clinici a causa della natura multifattoriale del processo decisionale. Nonostante negli ultimi anni ci sia stato un notevole sviluppo di linee guida per stabilire il ritorno allo sport, ci sono ancora più domande che risposte sui criteri ottimali per la ripresa in sicurezza delle attività sportive dopo la ricostruzione del LCA. La mancanza di un consenso scientifico su quali criteri utilizzare per consentire a un atleta di riprendere le attività sportive senza restrizioni e tornare alle competizioni in sicurezza dopo la ricostruzione del LCA potrebbe contribuire ad aumentare il rischio di un nuovo infortunio. Il ritorno allo sport dovrebbe essere considerato come un continuum all’interno di un processo fino a quando l’atleta infortunato raggiunge il livello di ritorno alla perfomance.

In questo corso sarà presentata una valutazione critica degli attuali concetti che riguardano il ritorno allo sport e alle competizioni dopo la ricostruzione del LCA. Il ritorno allo sport comincia già dopo l’infortunio e la successiva pre-abilitazione prima dell’intervento chirurgico. Successivamente, la riabilitazione dopo la ricostruzione del LCA sarà basata sul tempo e, soprattutto, sul raggiungimento di criteri prestabiliti. Saranno inoltre presentate le possibilità di ottimizzazione del percorso di riabilitazione basate sulle attuali tendenze discusse nella letteratura scientifica e successivamente dimostrate nelle sessioni pratiche.

Al termine dei due giorni, il partecipante sarà in grado di pianificare e implementare un programma di riabilitazione basato sulle evidenze scientifiche che ha come obiettivo finale il ritorno allo sport e il ritorno alle competizioni in sicurezza. Inoltre, il partecipante imparerà come contribuire al processo decisionale condiviso per il ritorno allo sport di un atleta infortunato. Tutti questi aspetti consentiranno di ottenere un ritorno allo sport ottimale, tenendo anche in considerazione la prevenzione di una seconda lesione del LCA.

Il corso è costituito per il 70% circa da sessioni pratiche, comprese le dimostrazioni del docente Alli Gokeler, per permettere ai partecipanti di applicare le conoscenze acquisite nella pratica clinica quotidiana.

Bibliografia essenziale

  1. Adams D, Logerstedt DS, Hunter-Giordano A, Axe MJ, Snyder-Mackler L (2012) Current concepts for anterior cruciate ligament reconstruction: a criterion-based rehabilitation progression. J Orthop Sport Phys Ther 42:601-614.
  2. Ardern CL, Glasgow P, Schneiders A, Witvrouw E, Clarsen B, Cools A, et al. (2016) 2016 Consensus statement on return to sport from the First World Congress in Sport Physical Therapy, Bern. Br J Sport Med;10.1136/bjSport-2016-096278.
  3. Dingenen B, Gokeler A (2017) Optimization of the Return-to-Sport Paradigm After Anterior Cruciate Ligament Reconstruction: A Critical Step Back to Move Forward. Sport Med;10.1007/s40279-017-0674-6.
  4. Gokeler A, Benjaminse A, Hewett TE, Lephart SM, Engebretsen L, Ageberg E, et al. (2012) Proprioceptive deficits after ACL injury: are they clinically relevant? Br J Sport Med 46:180-192.
  5. Gokeler A, Benjaminse A, Hewett TE, Paterno MV, Ford KR, Otten E, et al. (2013) Feedback Techniques to Target Functional Deficits Following Anterior Cruciate Ligament Reconstruction: Implications for Motor Control and Reduction of Second Injury Risk. Sport Med;10.1007/s40279-013-0095-0.
  6. Gokeler A, Benjaminse A, van Eck CF, Webster KE, Schot L, Otten E (2013) Return of normal gait as an outcome measurement in ACL-reconstructed patients. A systematic review. Int J Sport Phys Ther 8:441-451.
  7. Gokeler A, Benjaminse A, Welling W, Alferink M, Eppinga P, Otten B (2015) The effects of attentional focus on jump performance and knee joint kinematics in patients after ACL reconstruction. Phys Ther Sport 16:114-120.
  8. Gokeler A, Eppinga P, Dijkstra PU, Welling W, Padua DA, Otten E, et al. (2014) Effect of fatigue on landing performance assessed with the landing error scoring system (less) in patients after ACL reconstruction. A pilot study. Int J Sport Phys Ther 9:302-311.
  9. Gokeler A, Welling W, Zaffagnini S, Seil R, Padua D (2016) Development of a test battery to enhance safe return to Sport after anterior cruciate ligament reconstruction. Knee Surg Spo Traumatol Arthrosc;10.1007/s00167-016-4246-3.
  10. van Grinsven S, van Cingel REH, Holla CJM, van Loon CJM (2010) Evidence-based rehabilitation following anterior cruciate ligament reconstruction. Knee Surgery, Sport Traumatology, Arthroscopy 18:1128-1144.
  11. van Melick N, van Cingel RE, Brooijmans F, Neeter C, van Tienen T, Hullegie W, et al. (2016) Evidence-based clinical practice update: practice guidelines for anterior cruciate ligament rehabilitation based on a systematic review and multidisciplinary consensus. Br J Sport Med;10.1136/bjSport-2015-095898.

Programma

Giorno 1

9:00-9:30

Componenti chiave nella riabilitazione del LCA

9:30-11:00

Pre-abilitazione

11:00-11:30

Pausa

11:30-13:00

Riabilitazione della fase acuta – Parte 1

Riabilitazione pratica basata sulle evidenze con considerazioni su come creare condizioni ottimali per l’apprendimento motorio

13:00-14:00

Pausa pranzo

14:00-15:30

Riabilitazione della fase acuta – Parte 2

Lavoro pratico in gruppo con la supervisione del docente per applicare le conoscenze ai casi clinici. Ogni gruppo presenterà il proprio lavoro per stimolare lo scambio e l’apprendimento reciproco

15:30-16:00

Pausa

16:00-17:00

Fase Intermedia della Riabilitazione – Parte 1

Laboratorio pratico:
– ripristino del controllo neuromusculare
– rinforzo
– ripresa della corsa
– ripresa dei cambi di direzione

Giorno 2

9:00-9:30

FAQ sulla prima giornata di corso

9:30-11:00

Fase Intermedia della riabilitazione – Parte 2

Lavoro pratico in gruppo con la supervisione del docente per applicare le conoscenze ai casi clinici. Ogni gruppo presenterà il proprio lavoro agli altri per stimolare lo scambio e l’apprendimento reciproco

11:00-11:30

Pausa

11:30-13:00

Test per il ritorno allo sport – Parte 1:
– forza
– test di salto
– questionari auto-somministrati (PROMs) ai pazienti
– allenamento sul campo
– analisi qualitative e quantitative

13:00-14:00

Pausa pranzo

14:00-15:45

Test per il ritorno allo sport – Parte 2:
– movimenti, richieste e strategie sport-specifici di anticipazione e reazione nel contesto della prevenzione di una seconda lesione del LCA

Discussione in gruppo sui test per il ritorno allo sport

15:45-16:00

Pausa

16:00-17:00

Domande e risposte, discussione, considerazioni finali

Destinatari

Fisioterapisti, Studenti iscritti al CdL in Fisioterapia, Medici

Partecipanti

Minimo 14 – Massimo 26

Quota di iscrizione

Quota di iscrizione early booking € 390 – fino all’8 settembre 2019
Quota di iscrizione € 420 – a partire dal 9 settembre 2019

Crediti ECM

Richiesti per fisioterapisti

Docente

Dettagli

Inizio:
Ottobre 19 @ 8:30
Fine:
Ottobre 20 @ 17:00
Categoria Evento:
Sito web:
https://www.aclrehabilitation.com/

Organizzatore

FisioBrain
Telefono:
3403983542
Email:
info@fisiobrain.com
Sito web:
www.fisiobrain.com

Luogo

TOP
Strada Busca, 78
Pavia, 27100 Italia
+ Google Maps
Sito web:
https://www.top78.it/
Price:

420 390