Crepitio articolare e dolore femororotuleo

Samuele Passigli – Fisioterapista, MSc, OMPTP

 
Un segno clinico frequentemente descritto come caratteristica degli individui con dolore femororotuleo (PFP) è il crepitio articolare durante i movimenti del ginocchio, ma non è chiaro se questa caratteristica è associata con la funzionalità, il livello di attività fisica o il dolore durante le attività in carico.Di conseguenza, gli obiettivi di questo studio sono stati 1) valutare l’affidabilità della valutazione del crepitio, 2) indagare l’associazione tra crepitio e PFP, 3) indagare l’associazione tra crepitio e funzionalità, livello di attività fisica, dolore nel salire le scale e dolore durante lo squat.
Sono state incluse 165 ragazze con PFP e 158 ragazze sane. Il livello di attività fisica è stato valutato con l’International Physical Activity Questionnaire, il dolore con la VAS e la funzionalità con il questionario Anterior Knee Pain Scale.
La presenza di crepitio articolare è stata valutata nel ginocchio sintomatico e nel ginocchio dell’arto inferiore dominante per i soggetti sani. Per la valutazione del crepitio, l’esaminatore ha posizionato il palmo della mano sulla rotula per individuare la presenza di una sensazione di rumore durante l’esecuzione di uno squat. Per valutare la presenza di dolore durante l’esecuzione di compiti funzionali in carico, i partecipanti hanno eseguito degli squat e salito delle scale.
Il 68% delle ragazze con PFP presentava un crepitio articolare al ginocchio, rispetto al 33.5% delle ragazze sane. Le ragazze con crepitio articolare hanno quindi una probabilità 4 volte maggiore di avere un PFP rispetto a quelle senza. Non è stata mostrata alcuna associazione statisticamente significativa tra la presenza di crepitio e la funzionalità, il livello di attività fisica e il dolore.
Nonostante il crepitio articolare sia presente in una proporzione maggiore di ragazze con PFP, è stato riscontrato nel 33.5% delle ragazze asintomatiche. La presenza di un crepitio articolare in ginocchia asintomatiche infatti è stata frequentemente descritta in letteratura. Ad esempio, McCoy et al. riportano la presenza di un crepitio femororotuleo (valutato con una tecnica di artrografia a vibrazione, probabilmente più sensibile rispetto alla mano dell’esaminatore) nel 99% degli individui asintomatici.
Mentre la presenza di crepitio sembra non influenzare la funzionalità, il livello di attività fisica e il dolore, potrebbe influenzare la percezione del paziente. E’ riportato infatti che il crepitio articolare può creare una risposta emotiva negativa, credenze errate e favorire la paura del movimento. Sono quindi necessari ulteriori studi per comprendere se una corretta educazione può modificare le credenze errate sul crepitio.
 

de Oliveira Silva D, Pazzinatto MF, Priore LBD, Ferreira AS, Briani RV, Ferrari D, Bazett-Jones D, Azevedo FM. Knee crepitus is prevalent in women with patellofemoral pain, but is not related with function, physical activity and pain. Phys Ther Sport. 2018 Jun 6;33:7-11.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29890402