Il taping rotuleo non modifica l’area di contatto femororotulea e l’allineamento della rotula

Samuele Passigli – Fisioterapista, MSc, OMPT

 

 
Il tape rappresenta una strategia clinica frequentemente utilizzata per correggere un alterato allineamento della rotula e aumentare l’area di contatto femororotulea nei soggetti con dolore femororotuleo (PFP). Le tecniche di taping più comunemente utilizzate e indagate in letteratura sono la tecnica di taping proposta da McConnell e il Kinesio Tape (KT).
Il taping femororotuleo è normalmente applicato non in carico e con il quadricipite rilassato, ma è stato ipotizzato che sia efficace in attività in carico. Di conseguenza, è importante determinare gli effetti del taping in carico. L’obiettivo di questo studio è stato utilizzare la risonanza magnetica per valutare gli effetti di due tecniche di taping (metodi McConnell e KT) sull’allineamento rotuleo e sull’area di contatto in soggetti con PFP a 3 differenti angoli di flessione di ginocchio in carico (0°, 20° e 40°).
L’allineamento rotuleo e l’area di contatto sono state misurate in 3 momenti: 1) senza tape, 2) immediatamente dopo l’applicazione della prima tecnica di taping (KT o McConnell) e 3) immediatamente dopo l’applicazione della seconda tecnica di taping (McConnell o KT). Il range di flessione di ginocchio da 0° a 40° è stato scelto perchè rappresenta l’escursione di movimento necessaria per la locomozione.
I risultati dello studio hanno mostrato che le tecniche di taping non modificano in modo significativo l’allineamento dell’articolazione femororotulea e l’area di contatto in carico.
 

Ho KY, Epstein R, Garcia R, Riley N, Lee SP. Effects of Patellofemoral Taping on Patellofemoral Joint Alignment and Contact Area During Weight Bearing. J Orthop Sports Phys Ther 2017;47(2):115- 123.