Effetti immediati della tecnica diaframmatica sulla flessibilità degli hamstring

Guglielmo Formichella – Fisioterapista, SM

 

 
La tecnica diaframmatica è utilizzata per recuperare il movimento e la funzione del diaframma. Gli approcci basati sulle catene cinetiche sono basati sugli schemi di movimento, considerando il corpo come un’unità dinamica invece che un insieme di segmenti isolati. Di conseguenza, considerate le relazioni tra il diaframma e le altre strutture, la tecnica diaframmatica potrebbe avere un effetto in strutture distanti, come gli hamstring.
L’obiettivo di questo studio è stato valutare gli effetti immediati della tecnica diaframmatica sulla flessibilità degli hamstring.
Sono stati inclusi 60 soggetti di età compresa tra 18 e 40 anni, con almeno 15° al test dell’angolo popliteo (PAT) e una distanza maggiore di 5 cm al test di flessione del tronco (FFD).
Dopo la valutazione iniziale con una batteria di test, i soggetti (allocati random in due gruppi) hanno ricevuto la tecnica diaframmatica (5 minuti) o un intervento placebo (ultrasuono spento per 5 minuti). Successivamente, i soggetti sono stati valutati di nuovo. La flessibilità degli hamstring è stata valutata utilizzando il FFD e il PAT. La mobilità spinale è stata valutata con il test di Schober e misurando con goniometro l’escursione articolare del rachide cervicale.
I risultati dello studio hanno mostrato un miglioramento significativo della flessibilità degli hamstring e nell’escursione articolare cervicale e lombare dopo l’esecuzione della tecnica diaframmatica, ma non dopo l’intervento placebo.
Sono necessari ulteriori studi per valutare gli effetti di questa tecnica nel medio/lungo termine.
 

Valenza MC, Cabrera-Martos I, Torres-Sánchez I, Garcés-García A, Mateos-Toset S, Valenza-Demet G. The Effects of Doming of the Diaphragm in Subjects With Short-Hamstring Syndrome: A Randomized Controlled Trial. J Sport Rehabil. 2015 Nov;24(4):342-8.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26115420