Riproducibilità e accuratezza di 3 test per le lesioni meniscali

Samuele Passigli – Fisioterapista, OMT

 

1

 
Le lesioni meniscali sono difficili da diagnosticare in un setting clinico. Una diagnosi precoce accurata potrebbe permettere di indirizzare il paziente allo specialista o a un trattamento conservativo. La palpazione dolorosa della rima articolare, il test di McMurray e il test di Apley sono i test clinici più frequentemente utilizzati per individuare una lesione meniscale, ma numerosi studi hanno mostrato un’accuratezza diagnostica limitata. Di conseguenza, è in genere richiesta la conferma con la risonanza magnetica (MRI). La rappresenta però un esame molto costoso per essere utilizzato come prima scelta. Per migliorare la sensibilità dei test clinici, sono stati proposti test in carico, come il Thessaly test e il Deep Squat test. L’obiettivo del Thessaly test è riprodurre il tipico movimento di lesione meniscale. Il Deep Squat test è basato sulla teoria biomeccanica che uno squat profondo aumenti la compressione del corno posteriore del menisco, causando dolore in presenza di una lesione meniscale.
L’obiettivo di questo studio è stato valutare l’affidabilità e l’accuratezza diagnostica di 2 test in carico (Thessaly test e Deep Squat test) e di un test non in carico (palpazione dolorosa della rima articolare) per individuare le lesioni meniscali.
I risultati dei 3 test meniscali, eseguiti da fisioterapisti, sono stati confrontati con quelli della MRI in 121 partecipanti.
I risultati della MRI hanno mostrato 69 soggetti senza lesione meniscale e 52 soggetti con lesione meniscale. Il 79% dei soggetti presentava una lesione del menisco mediale; il 21% soggetti una lesione del menisco laterale. Il 17% dei soggetti con lesione meniscale presentava anche una lesione del legamento crociato anteriore.
Con un valore Kappa di 0.54, il Thessaly test ha mostrato l’affidabilità inter-esaminatore più alta, seguito dal Deep Squat test con un Kappa di 0.46. La palpazione dolorosa della rima articolare ha mostrato un’affidabilità scarsa.
Con un’accuratezza diagnostica bassa, il Thessaly test potrebbe non predire una lesione meniscale. Il Deep Squat test, confrontato con il Thessaly test, è stato più sensibile come test di screening, ma è risultato non sufficientemente accurato per individuare una lesione meniscale.
Numerosi autori hanno suggerito di utilizzare una combinazione di test per predire una lesione meniscale. Purtroppo, la modesta accuratezza e riproducibilità dei test indagati in questo studio suggeriscono che l’associazione del Thessaly test e del Deep Squat test non migliora il valore predittivo.
 

Snoeker BA, Lindeboom R, Zwinderman AH, Vincken PW, Jansen JA, Lucas C. Detecting Meniscal Tears in Primary Care: Reproducibility and Accuracy of 2 Weight-Bearing and 1 Non-Weight-Bearing Tests. J Orthop Sports Phys Ther. 2015 Jul 10:1-30.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26161628