Implicazioni cliniche dei trigger point miofasciali latenti

Samuele Passigli – Fisioterapista, OMT

trigger pointI trigger point miofasciali (MTrPs) sono classificati in attivi (ATrPs) e latenti (LTrPs). I ATrPs producono un dolore spontaneo, mentre i LTrPs non causano dolore se non stimolati. I LTrPs possono essere attivati da stimolazione prolungate, ad esempio stress meccanici acuti o persistenti, lavoro muscolare ripetitivo a basso carico e ischemia prolungata e disabilità. Di conseguenza, la diagnosi e il trattamento dei LTrPs sono molto importanti in un setting clinico.
I MTrPs potrebbero derivare da una depolarizzazione anormale delle placche neuromuscolari e da una prolungata contrazione muscolare, associate a una sensibilizzazione centrale.
I LTrPs possono determinare dolore locale con o senza dolore riferito se stimolati meccanicamente, limitazioni dell’escursione articolare, debolezza, fatica e pattern di attivazione muscolari alternativi.
La presenza dei LTrPs è comune nella popolazione generale. Il trapezio superiore è il muscolo più colpito nella regione della spalla.
La valutazione dei LTrPs è simile a quella dei ATrPs. Può includere la palpazione, la valutazione della soglia del dolore alla pressione (PPT) mediante l’utilizzo di un algometro, la valutazione con l’elettromiografia di superficie o con ago intramuscolare, la termografia a infrarossi e la flussimetria laser-doppler. La valutazione della PPT tramite un algometro sembra essere il metodo di diagnosi più affidabile e semplice da eseguire.
In letteratura, il trattamento dei MTrPs è focalizzato sui ATrPs, con scarsa attenzione ai LTrPs. Il dry needling, le manipolazioni cervicali, le tecniche di strain-counterstrain, la compressione ischemica, il massaggio trasverso profondo, le tecniche di contrazione-rilassamento, le TENS e gli ultrasuoni potrebbero essere efficaci nel trattamento dei LTrPs.

Celik D, Mutlu EK. Clinical implication of latent myofascial trigger point. Curr Pain Headache Rep. 2013 Aug;17(8):353.

Abstract
Myofascial trigger points (MTrPs) are hyperirritable points located within a taut band of skeletal muscle or fascia, which cause referred pain, local tenderness and autonomic changes when compressed. There are fundamental differences between the effects produced by the two basic types of MTrPs (active and latent). Active trigger points (ATrPs) usually produce referred pain and tenderness. In contrast, latent trigger points (LTrPs) are foci of hyperirritability in a taut band of muscle, which are clinically associated with a local twitch response, tenderness and/or referred pain upon manual examination. LTrPs may be found in many pain-free skeletal muscles and may be “activated” and converted to ATrPs by continuous detrimental stimuli. ATrPs can be inactivated by different treatment strategies; however, they never fully disappear but rather convert to the latent form. Therefore, the diagnosis and treatment of LTrPs is important. This review highlights the clinical implication of LTrPs.