Sponsor


tendinopatia rotulea

tendinopatia rotulea

Messaggioda klanz » 13/09/06

ciao,sono katia e ho 26 anni.mi sono operata 10 anni fa per la rottura del lca e del menisco mediale;4 anni fa per pulizia(rimozione plica sinoviale mediorotulea e del tessuto cicatriziale situato nel compartimento anteriore);3 anni fa per scarificazione del tendine rotuleo.purtroppo dopotutto ho ancora dolori:sempre al tendine rotuleo, intorno alla rotula e dietro al ginocchio.ho dolore nel contrarre il muscolo(mi risulta quasi impossibile),non riesco a sollevare la gamba diritta,ho un deficit dell'estensione, se lo tengo troppo piegato poi non riesco ad estenderlo e viceversa.a breve devo rioperarmi per la pulizia totale del tendine e un'artroscopia.non sono molto convinta del risultato,poichè la prima non ha dato esiti.mi è stato anche prospettato, a risultato negativo, un trapianto,da banca(mi sono operata anche all'altro, perciò non è possibile utilizzarlo), del tendine rotuleo.credo di aver fatto tutte le terapie possibili(mesoterapia,onde d'urto,ionoforesi..etc),una volta alla settimana vado a fare massaggi per limitare la rigidità.l'ultima risonanza(2005)dice:modesta degenerazione del corno posteriore del menisco mediale,regolare il menisco laterale. il neolegamento cociato si presente sfumato e disomogeneo,ma verosimilmente integro.qualche disomogeneità strutturale delle cartilageni articolari femore patellari sul versante rotuleo interno.
vorrei un consiglio sulla riabilitazione post-chirurgica(mi hanno detto che non servirà,neanche la prima volta l'ho fatta),e come posso recuperare definitivamente l'estensione,mio problema principale credo.
mi scuso per la lunghezza, grazie dei suggerimenti, a presto
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone

Messaggioda mancini » 13/09/06

Benvenuta Katia :D
Mi spiace, ma non mi trovo d'accordo con la considerazione (d'altra parte comune a moltissimi ortopedici) che la riabilitazione dopo un intervento non serve.
Racconti una lunga storia di interventi e quindi un lungo periodo di "cattivo uso" delle tue ginocchia. Non riesco quindi ad immaginare un possibile recupero dell'attività "normale", senza una corretta riabilitazione funzionale dell'arto per reinserirlo nei "normali" schemi motori.
E questo, credimi, non è solamente un discorso di categoria.....un'intervento può essere eseguito nel miglior modo possibile, ma se non si danno le coordinate e gli strumenti per tornare ad un buon uso dell'arto, continueranno ad esempio le cause che hanno portato a quella situazione patologica o ne sorgeranno addirittura di nuove come le contratture antalgiche.
Il mio consiglio quindi è quello di rivolgerti sicuramente ad un collega che ti aiuterà nella corretta ripresa funzionale.
Ciao e in bocca al lupo
Avatar utente
mancini
Utente
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 16/03/04
Località: Roma
Professione: Fisioterapista

Messaggioda klanz » 14/09/06

ciao,ti ringrazio per la risposta,mi rivolgerò ad un fisioterapista.solo una domanda:è possibile recuperare dopo tanti anni l'estensione? il mio problema principale è questo(credo), dato che cammino anche con il ginocchio flesso.svolgo regolare attività fisica,serve o è meglio lasciare stare?grazie mille per l'aiuto, ciao
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone

Messaggioda mancini » 14/09/06

Anche questa è una cosa che credo debba valutare il collega che si occuperà del recupero.
In bocca al lupo :D
Avatar utente
mancini
Utente
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 16/03/04
Località: Roma
Professione: Fisioterapista

Messaggioda klanz » 15/09/06

crepi :lol:
....sperando sia l'ultima!
grazie per l'aiuto, ciao
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone

Messaggioda klanz » 25/11/06

ciao...tornata! mi sono operata mercoledì e purtroppo non c'era solo la tendinite del rotuleo. :cry:
diagnosi alla dimissione:
lesione del menisco mediale, condropatia di II grado del condilo femorale mediale, tessuto fibroso camera anteriore e tendinite del tendine rotuleo.
principale trattamento:
regolarizzazione meniscale (è stato tolto tutto poichè vi era una brutta rottura e non si riusciva a salvare niente), shaving cartilagineo, asportazione tessuto fibrocicatriziale in artroscopia, cruentazione tendine rotuleo a cielo aperto.
devo uare le stampelle per 10 giorni con carico a tolleranza.
volevo chiedervo cosa comporta l'asportazione totale del menisco e il danno cartilagineo.
la fisio è meglio iniziarla subito o tolti i punti?
potrò continuare a fare sport?
vi ringrazio per l'aiuto, a presto
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone

Messaggioda skimans » 25/11/06

ciao,
una informazione... dove sei stata operata ?
prima sensazioni dopo l'intervento ?
io sono stato operato in artroscopia (corpo Hoffa+plica mediale) a fine Giugno. Avverto ancora dolori zona rotula, ma tutto sommato riesco a fare un po' di sport.
Running escluso...
skimans
 

Messaggioda klanz » 25/11/06

ciao skimans, mi sono operata al Galeazzi a Milano, dal prof. D'Anchise.
A tre giorni dall'operazione ho sensazioni buone, migliori rispetto alle altre volte. Ho dolori, ma normali dopo l'intervento. Stò già facendo esercizi per la mobilità e per i muscoli e per ora tutto bene.
in bocca al lupo, ciao
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone

Messaggioda Samuele Passigli » 26/11/06

klanz ha scritto:la fisio è meglio iniziarla subito o tolti i punti?

Generalmente è consigliato iniziare la riabilitazione prima possibile, naturalmente rispettando le indicazioni dell'ortopedico che ha effettuato l'intervento.
Buon lavoro :wink:
"Non dovevamo farvi giocare con i mostri". "Perchè?", chiese lo showman. "Perchè lo siete diventati".

Immagine
Avatar utente
Samuele Passigli
Amministratore
 
Messaggi: 2924
Iscritto il: 10/02/03
Località: Toscana
Professione: Fisioterapista - OMT

tendinopatia rotulea

Messaggioda fisio60 » 29/11/06

Cara Katia, come dice giustamente Mancini, non si può essere daccordo con gli ortopedici che dicono che la riabilitazione non serve. Se dopo l'intervento sull'LCA non l'hai fatta, ecco spiegati i problemi che hai dovuto affrontare ora.Purtroppo è brutto e doloroso, dover pagare gli errori degli altri sulla propria pelle. Comunque in bocca al lupo,ciao. fisio60 :wink:
Avatar utente
fisio60
Utente
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 21/04/06
Località: Bracciano (Rm)

Messaggioda klanz » 30/11/06

Vi ringrazio per le risposte...ormai il passato è passato...dagli sbagli si impara. Voglio solo recuperare per non essere fra 3 o 4 anni ancora sotto i ferri...perciò lavoro e lavoro! 8)
crepi, grazie, ciao :lol:
Avatar utente
klanz
Utente
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 27/07/06
Località: pordenone


Torna a Riabilitazione Ortopedica



 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite