Sponsor


osteofitosi

osteofitosi

Messaggioda trinity1979 » 05/10/05

Da circa un mese soffro di dolori alla schiena a livello lombare, che si acutizzano quando sono seduta....ho 26 anni e faccio la baby sitter...
...i raggi hanno riscontrato una osteofitosi marginale a livello dorsale...vorrei sapere, in parole povere, cosa significa...
il medico mi ha consigliato di fare fisioterapia e ionoforesi...in cosa consisterebbero?
a livello farmacologico posso prendere qualcosa per calmare i dolori quando sono forti?

grazie,
Anna
Avatar utente
trinity1979
Utente
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/10/05

Messaggioda Francesco Laddaga » 05/10/05

Dovrebbe essere una sorta di artrosi con una grossa produzione di cellule ossee... mi informo meglio... se ne frattempo già qualcuno non ti avrà delucidato meglio.
Provoca più dolore la paura della sofferenza del dolore in sè!

Immagine
Avatar utente
Francesco Laddaga
Utente
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 17/07/05
Località: Palermo

Messaggioda trinity1979 » 05/10/05

innanzitutto grazie per avere già risposto! Io aspetto altre notizie...
ma è possibile avere già un' artrosi alla mia età? oppure in queste cose l'età non centra nulla....
Avatar utente
trinity1979
Utente
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/10/05

Messaggioda Shezan » 05/10/05

L'artrosi è un quadro clinico molto più grave di una produzione di osteofiti a livello marginale, che deve essere accompagnato da restrigimento dello spazio articolare e interessamento delle cartilagini e nei casi più avanzati da danno al tessuto osseo aldisotto della cartilagine.
Non penso si possa parlare di artrosi nel tuo caso. Ma questo non spetta a me dirlo ma la medico.
Gli osteofiti rappresentano comunque uno stato di sofferenza dell'articolazione in particolare dei legamenti capsulari.
Per il dolore ti è stato già consigliato dal medico la ionoforesi, che ha lo scopo di agire sulla infiammazione che si è potuta formare i sede. La fisioterapia ti può aiutare a migliorare lo stato di salute dell'articolazione ma non far regredire quello che già esiste.

Per quanto riguarda la semplice domanda in se "si può avere l'artrosi gia in giovane età", la risposta è si.
Da una parte ci sono alcune particolari forme congenite come ad esempio il morbo di Scheuermann che si manifesta intorno agli 11 14 anni.

Dall'altra parte un'atrosi è un quadro clinico che si manifesta a causa di una sofferenza dell'articolazione, e anche se ciò avvine con l'avanzare dell'età normalmente, non è detto che un cattivo stile di vita associato magari ad una sofferenza silente dell'articolazione non possa portare verso l'artrosi in tempi molto più brevi.

Un saluto e tanti auguri di buona guarigione :wink:
....Domandai a Dio che mi desse la salute per realizzare grandi imprese:
Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio...
Avatar utente
Shezan
Utente
 
Messaggi: 100
Iscritto il: 15/04/05
Località: Roma

Messaggioda ileopsoas » 05/10/05

AAAAAAAAA.....CHE BELLO QUESTO TOPIC.....consiglioa tutti quelli che vogliono fare della Fisioterapia una SCIENZA...RIABILITATIVA...a leggere con attenzione questa richiesta da parte di Trinity........

Allora....l'osteofitosi e' una sedimentazione di sali di calci spesso fuori dallo spazio articolare.....puo' assumere forma appuntita ...rotondeggiante etc etc.....NON E' UN SEGNO SPONDILOSICO (artrosi della colonna vertebrale) ma in realta'....una richiesta si AIUTO!!!!!!!! della colonna.....
infatti l'osteofitosi in eta' precoce e' sintomico di una cosa ben definita....IL POCO MOVIMENTO .....infatti e' come se la colonna volesse allargare la base articolare per muoversi di piu'....!!!!!!

Pero' spesso...questo aggiustamento produce in realta' solo danni e dolori......gli osteofiti..toccanoe grattano le parti molli con dolorabilita'..in sede o periferica .......
I tuoi osteofiti...cara trinity stanno ad indicare che la tua colonna lombare si muove poco o male......il problema si sta assestando....e sta piano piano risalendo verso la cervicale........probabilmente se fai la Baby Sitter prenderai in braccio i bambini...probabailmente semmai ti pieghi senza flettere le ginocchia ma soprattutto nn farai molta attivita' ludico sportiva extralavorativa......

LA JONOFORESI?????lascerei perdere.....o comunque nn ti aiutera piu di tanto.....certo ora e il momento di trovare terapie disinfiammanti ma....

la vera cura sara' il movimento......corretto....e un consiglio..spassionato...E' ORA DI FARE DA BABY SITTER.......MA ALLA TUA SCHIENA PERO'......:-)


Buon proseguimento
Massimo (ileopsoas)
ileopsoas
 

Messaggioda trinity1979 » 05/10/05

Ringrazio ancora tutti per le risposte!
per quanto riguarda ciò che ha detto ileopsoas, è vero, faccio poco movimento fisito al di fuori del lavoro...ma durante le mie 10 ore lavorative ne faccio parecchio :D
ho fatto atletica leggera ( e in particolare salto in lungo ) per 12 anni, e poi ho fatto un paio di anni di palestra...ora non faccio più nemmeno quello un po perchè mi sono impigrita :oops: , nel senso che alla sera quando torno dal lavoro sono stanca e non ho molta voglia di andare ancora un paio di ore in palestra, e un po' per mancanza di tempo...dovrebbero fare le giornate i 48 ore così potrei fare tutto!!!! :D
Avatar utente
trinity1979
Utente
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/10/05

Messaggioda Francesco Laddaga » 05/10/05

Effettivamente avevo esagerato Sorry... :oops:

Complimenti a Ileopsoas... la tua spiegazione me la tengo preziosa.
Provoca più dolore la paura della sofferenza del dolore in sè!

Immagine
Avatar utente
Francesco Laddaga
Utente
 
Messaggi: 337
Iscritto il: 17/07/05
Località: Palermo

Messaggioda mancini » 06/10/05

Mi trovo solo in parte d'accordo con ileopsoas.
L'assenza o il poco movimento della colonna può essere uno dei motivi della presenza di osteofitosi, ma sicuramente non l'unico, altrimenti vorrebbe dire che tutti coloro che conducono una vita sedentaria presentano questo quadro radiografico (e sinceramente non mi sento di affermarlo in base alla mia esperienza).
Sicuramente è una delle cause, ma non dimenticherei eventuali traumi o microtraumi ed ancora una componente di familiarità o una postura scorretta perpetuata per troppo tempo.
D'accordissimo poi sul fatto che è proprio il mantenere la colonna mobile che argina gli ulteriori deterioramenti.
Ciao
Avatar utente
mancini
Utente
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 16/03/04
Località: Roma
Professione: Fisioterapista

Messaggioda ileopsoas » 07/10/05

Caro Mancini,
io penso che lo scambio di informazioni e il relazionarsi tra tutti ,nessuno escluso, degli operatori in campo riabilitativo sia una componente nn ancora maturata o adirittura nn ancora praticata come si dovrebbe e sarebbe necessario ...per la nostra professione ,per un'acculturamento generale, per i nostri pazienti....e quindi mi fa piacere di trovarti nn d'accordo con me.....ma se leggi bene io ho affermato OSTEOFITOSI PRECOCE, la nostra amica ha 27 anni se ricordo bene...poi nn potendo fare di un topic un libro nn ho inserito tutte quelle variabili che normalmente si riscontrano nella pratica clinica....di tutti i giorni ....una su tutte....se una persona nasce con una lassita' capsulo-ligamentosa congenita su base erditaria ,e' molto probabile che la minor rigidita' articolare rendera' sempre e comunque piu libere e con piu' escursione normale degli altri le sue articolazionei e quindi anche se fa una vita sedentaria sicuramente avra' meno problemi e quindi anche sicuramente meno risposte dell'organismo...come ho tentato di spiegare nel caso...del topic e via cosi'....

Mi occupo di Colonna da 20 anni e se puo' servire da dato statistico nn ho mai trovato una colonna uguale ad un'altra neanche in gemelli monozigoti.....saro' stato sfortunato?? ;-)

Cmq ben venga qualsiasi sacmbio di opinioni che possa arrichirci e farci discutere..

Buon Lavoro
Massimo (ileopsoas)
ileopsoas
 

Messaggioda trinity1979 » 07/10/05

finalmente sono riuscita a portare le lastre al fisioterapista che dovrebbe seguirmi...ha detto che al 90% è dovuto al fatto che ho fatto salto in lungo...
il mio adorato salto in lungo mi ha dato problemi prima ad un ginocchio e ora alla schiena!!! :(
Avatar utente
trinity1979
Utente
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/10/05

Messaggioda mancini » 07/10/05

Perfettamente d'accordo sul fatto che non ci sono schiene "uguali" e quindi uguali patologie, (ma questo potremmo riportarlo praticamente a tutte le patologie, comprese quelle neuromotorie, no?).
Ecco...l'esempio che fai sulla lassità legamentosa congenita, potrebbe convenire con la teoria della familiarità, una ulteriore variabile di questa patologia come dicevo. Nel senso che si eredita anche una rigidità nelle escursioni articolari (che nel tempo porta ad una alterazione proprio della "struttura" articolare).
Poi certo la giovane età della ragazza, può far pensare anche ad una reazione ad un trauma o piccoli traumi ripetuti.
Ma (perchè no?), un blocco del tratto dorsale con conseguente degenerazione, come vizio posturale ripetuto?
Insomma, perchè non farlo un bel confronto ampio su questo tipo di patologie, magari suffragato anche da informazioni di biomeccanica?
Sempre per continuare a "crescere". :wink: :D
Avatar utente
mancini
Utente
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 16/03/04
Località: Roma
Professione: Fisioterapista

Messaggioda trinity1979 » 13/10/05

...ho iniziato le terapie che consistono in ultrasuoni e TENS....quando mi sarà passata l'infiammazione proseguirò con dei massaggi più decisi...dopo due sedute il dolore è già diminuito, secondo voi la terapia che so seguendo va bene?
Avatar utente
trinity1979
Utente
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 05/10/05

Messaggioda Samuele Passigli » 14/10/05

Ciao trinity1979,
ultrasuoni, TENS e massaggio possono essere molto utili per eliminare la sintomatologia dolorosa. La terapia dovrebbe, inoltre, prestare molta attenzione alla correzione di posture scorrette (principalmente durante l'esecuzione dell'attività lavorativa) per diminuire il rischio di futuri episodi di rachialgia.
Ciao :wink:
"Non dovevamo farvi giocare con i mostri". "Perchè?", chiese lo showman. "Perchè lo siete diventati".

Immagine
Avatar utente
Samuele Passigli
Amministratore
 
Messaggi: 2898
Iscritto il: 10/02/03
Località: Toscana
Professione: Fisioterapista - OMT


Torna a Riabilitazione Ortopedica



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron