Sponsor


Frattura capitello radiale

Frattura capitello radiale

Messaggioda Salutista » 21/03/06

Innanzitutto, salve a tutti, visto che è la prima volta che scrivo su questo forum.
Volevo chiedervi un consiglio.
Praticamente il 3 marzo salendo degli scalini sono caduto, finendo per terra con le mani contro il pavimento. Ho accusato da subito dolori al braccio sinistro all'altezza del gomito ma nella parte interna, dolori che si acuivano se provavo a ruotare il braccio. Sono andato il giorno seguente al Pronto Soccorso dove mi hanno fatto una radiografia diagnosticandomi una frattura composta del capitello radiale sinistro. Mi hanno ingessato il braccio dicendomi di tornare il giorno 17 marzo, sono quindi andato il 17 marzo e mi hanno tolto il gesso e fatto una radiografia di controllo. L'esito della radiografia è stato "Frattura composta del capitello radiale sinistro in fase di consolidamento". Il medico che mi ha visitato mi ha dunque prescritto di iniziare un programma di fisiokinesiterapia attiva e passiva cauto, raccomandandomi di trovare un bravo fisioterapista.
Con la prescrizione del medico mi sono recato in un centro fisioterapico dove mi hanno fatto vedere dal fisiatra, il quale mi ha dunque prescritto 10 sedute di Rieducazione motoria individuale grave semplice, 10 sedute di esercizi posturali e propriocettivi individuali e 10 sedute di terapia occupazionale individuale. Nel mentre mi scriveva questa fisioterapia, il fisiatra però mi diceva che secondo lui era un pò presto per procedere con la fisiokinesiterapia.
Attualmente non riesco a stendere il braccio completamente e non riesco a ruotarlo all'esterno oltre un certo limite ed inoltre ruotandolo o cmq muovendolo accuso dolore sempre in quel punto del braccio della parte interna dell'articolazione del gomito.
Premetto che ieri mattina mi sono fatto vedere da un ortopedico cinese, il quale mi ha detto che secondo lui i problemi che accuso sono dovuti all'ingessatura, che secondo lui poteva essere evitata, e che i dolori sono dovuti ai tendini infiammati, cmq anche lui mi ha detto che devo fare fisioterapia.
Volevo chiedervi se secondo voi è giusta questa terapia che mi hanno prescritto, e che inizierò domani, e se recupererò integralmente la funzionalità del braccio, oppure se riteniate più adeguato qualche altro trattamento.
Grazie.
Avatar utente
Salutista
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/03/06

Messaggioda fruller » 21/03/06

caro salutista ma dove abiti?
come sei finito da un ortopedico cinese?
nel tipo di frattura che hai avuto tu e stata giusta l' immobilizzazione con gesso, considera che se non avessi avuto quello avresti avuto un bendaggio comunque rigido o al massimo un tutore, ma sempre un qualcosa per evitare i movimenti del gomito.
tutto quello che ti si può dire sul forum comunque può essere smentito con la lastra davanti, ci si basa solo su quello che dici tu.
per quanto riguarda la fisioterapia è giusto farla e le indicazioni che il fisiatra scrive sono una direttiva generica per il collega che ti segue ma che poi le adatta al singolo caso.
considera che se in una frattura non ti prescrivono la magneto-terapia che tra l' altro non è nemmeno in convenzione vuol dire che la frattura non è stata granchè e che 14 giorni di immobilità sono bastati, altrimenti ne avresti fatti altri.
i dolori è normale che ci siano ma andranno diminuendo col passare dei giorni come diminuiranno le limitazioni articolari, e poi diavolo sono passati solo 4 giorni...la terapia la devi ancora iniziare....un pò di pazienza....
certo se ti avessero dato anche qualche indicazione antiinfiammatoria almeno avresti meno dolore ma non ti preoccupare affidati al collega che sicuramente farà un buon lavoro.
comunque facci sapere in futuro. ciao
fruller
Utente
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10/03/06
Località: Roma
Professione: Fisioterapista

Messaggioda Salutista » 10/04/06

Ho fatto il primo ciclo di fisioterapia, con rieducazione ed esercizi con il peso ed ho ripreso a muovere abbastanza bene il braccio. Il movimento che mi provoca dolore è quello della supinazione, e soprattutto ho dolore al polso. Quado il fisioterapista mi gira la mano con forza nel movimento di supinazione avverto molto dolore al polso e mi si risente il gomito nella parte interna. Ho fatto l'rx del polso e mi hanno detto che non c'è frattura.
Il capitello invece mi si risente quando piego il braccio portando la mano sull'omero
Adesso oltre alla rieducazione ed agli esercizi sto facendo anche ionoforesi, ultrasuoni e laserterapia.
Vorrei tanto capire a cosa sono dovuti questi dolori che ho al polso e che non mi passano e vorrei capire se è il caso di fare qualche altra indagine di approfondimento.
L'ortopedico cinese dice che sono i tendini, il fisioterapista non mi ha dato una risposta ben precisa.
Voi che ne pensate, avete qualche consiglio da darmi?
Grazie.
Avatar utente
Salutista
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/03/06

Messaggioda Samuele Passigli » 10/04/06

Definire la natura dei dolori a livello del polso non è facile senza una corretta valutazione funzionale. Se escludiamo la presenza di fratture a livello delle ossa del polso, è ipotizzabile che i dolori che avverti siano sempre correlati alla frattura della testa del radio. I movimenti di pronazione e supinazione si realizzano infatti grazie a due articolazioni: la radioulnare prossimale (a livello del gomito) e la radioulnare distale (diciamo a livello del polso). Se a livello del gomito l'articolazione non ha ancora un recupero funzionale completo, il movimento di pronosupinazione non sarà diciamo "normale", con conseguente dolore a livello del gomito e del polso, ovvero a livello delle due articolazioni che permettono il movimento.
Naturalmente questa è solo un'ipotesi, escludento in primis problematiche a livello del polso direttamente conseguenti alla caduta. Ipotesi che potrà essere eventualmente confermata dal tuo fisioterapista se il recupero funzionale sarà parallelo alla riduzione dei dolori.
Ciao :wink:
"Non dovevamo farvi giocare con i mostri". "Perchè?", chiese lo showman. "Perchè lo siete diventati".

Immagine
Avatar utente
Samuele Passigli
Amministratore
 
Messaggi: 2928
Iscritto il: 10/02/03
Località: Toscana
Professione: Fisioterapista - OMT

Messaggioda Lisa Nicolini » 11/04/06

Ribadisco quanto già correttamente espresso dai colleghi,partendo sempre dal presupposto che online si possono fare solo supposizioni con il rischio,oltretutto,di crearti in testa una gran confusione.
Ogni parere nasce infatti dalla personale scuola di pensiero,che porta a valutare il problema dal proprio punto di vista...
Mi rendo conto che ciò sia naturale,preoccupandosi della propria salute,ma a volte rappresenta un'arma a doppio taglio....molto meglio seguire uno specialista e poi nel caso,chiedere un ulteriore consulto...

Per quanto attiene al tuo quesito,in base alla dinamica del trauma da te riferita,il dolore al polso potrebbe ascriversi molto probabilmente ad un dolore riferito all'articolazione prossimale come giustamente detto da buddy,oppure, ad un interessamento delle strutture capsulo-legamentose della radio-carpica,avendo tu riportato la frattura cadendo "sulle mani"ed essendo l'RX polso negativo.
In tal senso sarebbe opportuno terminare il recupero funzionale della sede di frattura,sia per quanto attiene l'articolarità che la forza muscolare. Se terminato il recupero dei distretti direttamente interessati il dolore in supinazione dovesse permanere lo specialista che ti segue saprà indicarti indagini più approfondite delle strutture di cui sopra,per valutare le cure del caso.
Nella più probabile delle ipotesi la sintomatologia dovrebbe regredire con il recupero funzionale, datti tempo e valuta con serenità le sensazioni che avverti durante la rieducazione,hai tutto il tempo.
Ciao
Avatar utente
Lisa Nicolini
Amministratore
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 29/08/05
Professione: Fisioterapista

Messaggioda enry » 11/04/06

Concordo sostanzialmente con quanto detto dai colleghi, infatti la sintomatologia dolorosa potrebbe ascriversi al trauma diretto subito dal polso nella caduta oppure essere la conseguenza della correlazione tra radioulnare prossimale e distale.
Qualora dovessero persistere i sintomi a recupero del gomito avvenuto potrebbe essere utile una nuova valutazione ortopedica.
Ciao in bocca al lupo
Enry
Avatar utente
enry
Utente
 
Messaggi: 261
Iscritto il: 01/12/03
Località: Brescia
Professione: Fisioterapista


Torna a Riabilitazione Ortopedica



 


  • Argomenti correlati
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google e 3 ospiti